Sollima 150701192603
CINEMA 1 Luglio Lug 2015 1920 01 luglio 2015

Sergio Sollima, il regista e sceneggiatore è morto

Sergio Sollima è morto a 94 anni. Regista e sceneggiatore, scrisse Sandokan e La resa dei conti, conquistando Tarantino. Foto.

  • ...

Gli spaghetti western restano orfani di uno dei tre Sergio che, assieme a Sergio Leone e Sergio Corbucci, hanno fatto la storia di questo genere cinematografico. Sergio Sollima, regista e sceneggiatore, è morto nella notte tra martedì 30 giugno e mercoledì primo luglio a Roma (foto).


IL SUCCESSO CON SANDOKAN. A metà degli Anni 70 Sollima conobbe il successo sceneggiando Sandokan, interpretato da Kabir Bedi. Un eroe capace di entrare con il suo esotismo nelle case e nell'immaginario degli italiani. Ma dalla sua penna sono nati personaggi amatissimi del genere spaghetti western, il western all'italiana. Su tutti quello di Cuchillo, interpretato da Tomas Milian in La resa dei conti. Cuchillo, che guardava alle lotte terzomondiste e si ispirava a Che Guevara, uomo di coltello dall'animo ribelle e rivoluzionario, divenne un simbolo anche per i movimenti politici extraparlamentari dell'epoca. Grazie al successo commerciale di Sandokan, Sollima riuscì a mettere mano anche a Il corsaro nero, ricca produzione con Angelo Infanti, Mel Ferrer, Tony Renis, Kabir Bedi, Carole André.
L'INCONTRO CON SERGIO LEONE. Eppure, Sergio Sollima aveva cominciato la sua carriera in un altro campo: quello della critica, dopo aver frequentato il Centro Sperimentale di Cinematografia. Nel dopoguerra aveva poi lavorato in teatro con Squarzina, Foà, Manfredi e Buazzelli. Fu l'incontro con Sergio Leone e il produttore Grimaldi ad iniziarlo alla regia, grazie alla sua abilità nel creare personaggi.
«TOMAS MILIAN? UN PO' LOCO». Di Tomas Milian, volto di Cichillo, diceva: «È un grande attore, un po' matto. Anzi, essendo cubano e latino lo definirei un po' loco». Celebre la sua cosiddetta trilogia politica, realizzata nel 1967-1968: Faccia a faccia, La resa dei conti, Corri uomo corri. Con il suo ultimo lavoro, però, Sollima era tornato a Salgari. Nel 1998 aveva infatti realizzato Il figlio di Sandokan, miniserie televisiva prodotta dalla Hiland e dalla Rai e interpretata da Kabir Bedi.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso