Volo Sanremo 150216134805
TELEVISIONE 10 Luglio Lug 2015 1700 10 luglio 2015

Clerici, 'Ti lascio una canzone' torna sotto accusa

Il talent Rai sui minori attaccato da genitori e utenti: «Spettacolarizza i bimbi». Edizione 2015 a rischio stop. Le modifiche della Clerici non sono sufficienti.

  • ...

Michele Torpedine con Il Volo.

Visto che sono riusciti nell’impresa di 'censura' già nella passata stagione, perché non riprovarci?
Soprattutto ora, dato che la Rai sembra in preda alle convulsioni da cambio di governance e quindi incapace di controllare realmente la qualità dei prodotti mandati in onda.
Chi decide non lo fa e chi deve verificare passa la palla ad altri.
NUOVE PROTESTE. E così i membri Consiglio nazionale degli utenti, chiamato a sorvegliare sulla «dignità della persona o delle particolari esigenze di tutela dei minori», hanno chiesto ancora alla Rai di sospendere la messa in onda del programma Ti lascio una canzone, già bloccato nel 2014 anche a seguito di numerose e (fondate) critiche da parte di telespettatori e genitori.
BIMBI ''ADULTIZZATI''. Il Cnu, a nome delle associazioni di utenti dei media, delle associazioni di consumatori e della quasi totalità delle associazioni familiari e di genitori presenti in consiglio, ha ribadito il suo giudizio negativo sul talent dei minori, visto che i protagonisti, bambine e bambini, vengono “adultizzati” e “spettacolarizzati”.
Le modifiche già apportate a suo tempo dalla Rai al programma, condotto dalla signora del video (e dei cachet, essendo fra le più pagate da viale Mazzini) Antonella Clerici, secondo l’associazione non sarebbero affatto sufficienti.
IN ONDA AD AUTUNNO. Per questa ragione l’organo di controllo, che vigilia sull’etica del programmi mandati in onda dal Servizio pubblico, vuole impedire la messa in onda del prodotto, fissata per l'autunno del 2015.
Va detto che il talent ha sfornato artisti come Il Volo, solo per citare l’ultimo nome.
TORPEDINE NEW ENTRY? Non a caso il nuovo personaggio pronto a entrare nel cast del programma doveva essere Michele Torpedine, anche se alcuni voci del web insistono nel collocarlo nel cast della giuria del programma.
Torpedine al momento però ricopre la carica di manager del trio canoro del Volo, che è stato scoperto artisticamente da Roberto Cenci e Leonardo De Amicis proprio a Ti lascio una canzone.

Già in corso i casting: partecipanti tra gli 8 e i 15 anni

Antonella Clerici, conduttrice del programma 'Ti lascio una canzone'.

Insomma, il Cnu dovrebbe considerare anche questi aspetti nel chiedere la chiusura del programma.
Anche perché proprio in questi giorni sono in corso i casting per la selezione dei concorrenti della nuova edizione (ottava stagione) come sempre condotta e “sorvegliata” da Antonella Clerici.
Gli aspiranti partecipanti al talent “minorile” devono avere un’età compresa tra gli 8 e i 15 anni (compiuti fino al 12 settembre 2015) e si possono candidare realizzando un provino su basi proprie, senza alcun lavoro di post-produzione.
NIENTE ALTERAZIONI. Secondo le regole stabilite dalla produzione non sono ammesse alterazioni o migliorie apportate con software che correggono errori di intonazione o che modificano l’aspetto della voce, pena l’esclusione dal processo di selezione.
Insomma, niente trucchi con la Clerici.
CUCCARINI IN ARRIVO. La giuria della prossima edizione, sempre che vada in onda, dovrebbe essere formata ancora un volta da quattro elementi, salvo ripensamenti dell’ultimo minuto.
Si parla dell’arrivo di Lorella Cuccarini, sarebbe invece quasi sicuramente confermato il buon Fabrizio Frizzi, sempre che gli impegni con L'Eredità e La Posta del cuore non lo obblighino a fare altre scelte.
PUPO VERSO L'USCITA. Per gli altri due posti si ragiona sulla conferma di Massimiliano Pani e sull’ingresso di un nuovo personaggio, data per scontata l’uscita di Pupo da questo quartetto.
Ovviamente tutto questo rischia di essere pura accademia dato che il governo vuol cambiare il prima possibile il vertice aziendale.
GUBITOSI ALLE FERROVIE. L’attuale direttore generale Luigi Gubitosi è con la testa sui binari delle Ferrovie, dove dovrebbe andare a occupare la poltrona di presidente con la delega alla privatizzazione.
E Gubitosi è ben contento di lasciare a un altro una canzone, cantata dai bambini prodigio della Clerici...

Articoli Correlati

Potresti esserti perso