ARTE 20 Agosto Ago 2015 1821 20 agosto 2015

Dismaland, il parco distopico di Banksy

Un parco nel Sommerset per ospitare inquietanti opere d'arte ispirate al mondo Disney.

  • ...

Un parco tematico distopico, in cui le fiabe appaiono rovesciate e l'allegria si fa angoscia. Se esistesse un universo parallelo al nostro, in cui il bianco è nero, il bello è brutto, il bene è male, in quell'universo parallelo, al posto di Disneyland, ci sarebbe Dismaland.
UN PARCO DISTOPICO. L'esposizione realizzata in Inghilterra, a Weston-Super-Mare, cittadina di 70 mila abitanti nel Sommerset, a poco più di tre ore di bus da Londra, starebbe benissimo nel mondo di Hunger Games. Le opere di vari artisti sono perfettamente esplicate da un murale di Banksy, in cui Topolino spiega che «Life isn't always a fairytale». La vita non è sempre una fiaba.

La vita non è sempre una fiaba.


BIGLIETTI A 3 STERLINE. Per cinque settimane, fino al 27 settembre, l'esibizione sarà aperta al pubblico al costo di 3 sterline, ingresso gratuito per i bambini sotto i 5 anni. C'è pure un castello molto simile a quello della Bella Addormentata. C'è una Sirenetta, al centro di un laghetto che più che un laghetto somiglia a una insalubre palude, che sarebbe identica ad Ariel, se solo non fosse completamente deformata come se la sua immagine venisse riflessa dall'acqua increspata.
Affascinante e inquietante al tempo stesso.

Il castello e la sirenetta di Dismaland.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso