USCITE 10 Ottobre Ott 2015 1400 10 ottobre 2015

Libri novità 2015, da «Omertà» a «My way»

Lo scandalo Fifa. La verità di Sollecito. Berlusconi intervistato da Friedman. Ecco le letture consigliete per il weekend.

  • ...

La versione di Raffaele Sollecito, il j'accuse di un giornalista britannico contro Blatter, l'ultima giovanissima eroina di Niccolò Ammaniti. E ancora: un uomo abbandonato su Marte e le confessioni di Silvio Berlusconi ad Alan Friedman. Ecco i libri segnalati da Lettera43.it per il weekend del 10 e 11 ottobre.

L'incubo di Raffaele

Il 27 marzo 2015, con la sentenza di assoluzione della Corte di Cassazione, è uscito da un incubo durato otto anni, con cinque processi, quattro anni di carcere, sei mesi di isolamento.
Eppure, per molti, Raffaele Sollecito è ancora il mostro di Perugia, il giovane che, con la fidanzata Amanda Knox e l'ivoriano Rudy Guede (unico condannato nella vicenda), ha ucciso Meredith Kercher nel 2007.
Ora che è tornato libero e il suo casellario giudiziario è pulito, Raffaele ha deciso di raccontare la sua storia agli italiani, perché sentano la sua voce e la sua verità, elencando tutti gli errori degli inquirenti che l'hanno accusato sulla base di prove inconsistenti. Ma Un passo fuori dalla notte è qualcosa di più di un'autobiografia, è una riflessione sul sistema giudiziario e penitenziario italiano, un autentico inno al garantismo.
Raffaele Sollecito, Un passo fuori dalla notte, Longanesi, 250 pagine, 14,90 euro.

La corruzione della Fifa

Il calcio mondiale è attraversato da un terremoto che non sembra aver fine. Joseph Blatter e Michel Platini, presidenti di Fifa e Uefa, sono stati sospesi per nove mesi dal comitato etico, e dalle inchieste è emerso un mondo fatto di corruzione, tangenti, scambi di favori mai disinteressati.
Forse in pochi lo sanno, ma se oggi tutto ciò è venuto a galla, il merito è anche di Andrew Jennings, giornalista free lance britannico che nel 2002 si rivolse a Blatter chiedendogli se avesse mai preso una bustarella.
Oltre ad aver studiato la mafia a Palermo accanto a Giovanni Falcone ed essere stato inviato in Medio Oriente e Cecenia, Jennings si è occupato del lato marcio dello sport, svelando prima la corruzione nel Comitato olimpico internazionale, poi quella nei massimi organi di governo del calcio.
Mondiali assegnati a chi vota per Blatter, arbitri compiacenti con le nazionali dei Paesi ospitanti, assegnazione dei diritti tivù pilotata. Jennings è diventato il nemico pubblico numero 1 per Blatter. Omertà è l'ultimo capitolo del suo lavoro di inchiesta, e arriva nove anni dopo I padroni del calcio. Per proseguire una battaglia che ha appena iniziato a raccogliere i suoi frutti.
Andrew Jennings, Omertà. La Fifa di Sepp Blatter, una famiglia criminale organizzata, Rizzoli, 376 pagine, 19 euro.

Anna e il suo viaggio in una Sicilia a pezzi

In una Sicilia distrutta, ridotta in ruderi da un terribile virus che uccide chiunque all'arrivo della pubertà, in un mondo in cui solo i bambini sopravvivono, Anna parte alla ricerca di Astor, il fratellino rapito.
Anna è vicina alle prime mestruazioni, sa di non avere molto tempo, di dover fare i conti con la morte, ma non si perde d'animo e cammina, guidata dagli appunti lasciati dalla mamma sul quaderno delle Cose Importanti, seguita da un pastore maremmano, uno dei tanti cani rimasti senza padrone e diventati randagi.
Con Anna, Niccolò Ammaniti scrive un libro con tratti noir e fantascientifici, certamente un racconto distopico, ma che allo stesso tempo è a pieno titolo un romanzo di formazione. Un altro esempio della straordinaria ecletticità di uno degli autori italiani più importanti degli ultimi 20 anni.
Niccolò Ammaniti, Anna, Einaudi, 274 pagine, 19 euro.

Da solo sul Pianeta Rosso

Dopo la luna, l'uomo ha conquistato anche Marte. Mark Watney è uno degli astronauti che fanno parte della storica missione. Ma mentre si trova sul Pianeta Rosso, viene travolto da una violenta tempesta e i suoi compagni, credendolo morto, fanno ritorno sulla Terra senza di lui.
Quando Mark scopre di essere rimasto solo su Marte, i viveri scarseggiano e non ha alcuna possibilità di inviare un messaggio alla base. Ma non si perde d'animo.
Sfruttando le sue conoscenze ingegneristiche si costruisce un rifugio e comincia a coltivare patate e riesce addirittura a produrre dell'acqua. Ma mentre la Nasa, venuta a sapere che Mark è vivo, comincerà a organizzare le operazioni di salvataggio, la sua sopravvivenza si farà sempre più difficile.
Pubblicato in Italia nel 2014 da Newton Compton come L'Uomo di Marte, il primo strabiliante romanzo di Andy Weir torna in una nuova edizione in contemporanea con l'uscita al cinema del film interpretato da Matt Damon. E con lo stesso titolo: Sopravvissuto. The martian.
Andy Weir, Sopravvissuto. The martian, Newton Compton, 380 pagine, 12 euro.

Le confessioni di B.

È partito da palazzi e tivù del Milanese per prendersi tutta l'Italia. In 20 anni ha influenzato la vita del suo Paese quando era al governo e quando non lo era, dividendo la popolazione tra chi lo amava e chi lo odiava e polarizzando la politica come pochi altri avevano fatto prima di lui.
Di Silvio Berlusconi si è detto e scritto tanto, ma non tutto. Deve aver pensato questo Alan Friedman quando ha deciso di lavorare con l'ex Cav a un lungo libro confessione costruito in un anno e mezzo di confidenze.
E in My way, Berlusconi racconta di sé, da Milano 2 alle inchieste che l'hanno visto indagato, dalla sua battaglia contro la magistratura al suo debole per le donne, passando per l'avventura della tivù privata e i trionfi col Milan. Una storia italiana legata a doppio filo alle sorti del Paese e del resto del mondo.
Alan Friedman, My way. Berlusconi si racconta a Friedman, Rizzoli, 389 pagine, 20 euro.

Correlati

Potresti esserti perso