Lenin Darth Vader 151026184135
AMERICANIZATION 26 Ottobre Ott 2015 1839 26 ottobre 2015

Ucraina, la statua di Lenin diventa il Signor Oscuro

A Odessa l'artista ucraino Milov 'camuffa' il leader della rivoluzione di ottobre. E lo trasforma nel cattivo di Guerre stellari.

  • ...

La versione ucraina di dottor Jekyll e Mister Hyde è un'opera d'arte, e svetta a Odessa da qualche giorno.
A costruirla è stato un artista ucraino, Alexander Milov, che ha trasformato la statua del leader comunista Vladimir Lenin in quella di Darth Vader, il cattivo della saga di Star Wars.
Un'idea in risposta alle leggi decommunization approvate ad aprile 2015 dal parlamento ucraino, che prevedono la rimozione dei simboli comunisti in tutto il Paese.
TITANIO E HOT SPOT WI-FI. Milov anziché abbattere la statua del leader della rivoluzione di ottobre, che si trova nel cortile di una fabbrica, ha deciso di darle un'altra identità: ha coperto il volto di Lenin con la maschera di Vader, la giacca è stata trasformata in un mantello di titanio, stesso materiale in cui è costruito il casco, che al suo interno contiene hot spot wi-fi.

  • Odessa, il video dell'inaugurazione della statua di Lenin/Vader


DARTH COME SIMBOLO DELLA CULTURA POP. «Volevo fare un simbolo della cultura pop americana, che sembra essere più resistente rispetto all'ideale sovietica», ha detto Milov alla Bbc.
Un richiamo culturale che già da tempo ha successo in Ucraina, tanto che il Partito di internet di Ucraina (Uip) - uno schieramento politico che dal 2010 chiede la formazione di un “governo elettronico”, capace di comunicare attraverso i media digitali e offrire a tutti i suoi cittadini corsi d’informatica gratuiti - nel 2014 aveva candidato proprio il Signore oscuro di Guerre stellari.
DALLA DECOMMUNIZATION ALL'AMERICANIZATION. Le elezioni sono state vinte dal sindaco Hurvic Eduard Jovypovyč, ma l'Uip esiste ancora e ora può vantare anche una statua del suo idolo.
Così la decommunization voluta dal leader ucraino Petro Poroshenko, con l’intenzione di cancellare i simboli del comunismo e avviare la costruzione di una nuova identità e di una coscienza nazionale, rischia di trasformarsi solo in una americanization.
Intanto l'artista Milov spera solo che il monumento attiri fan di Star Wars provenienti da tutto il mondo, molte di più di quelle che ormai attirava Lenin.
E l'uscita del film Star Wars: Episodio VII nelle sale nel mese di dicembre 2015 potrebbe aiutarlo.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso