GALLERY 10 Novembre Nov 2015 1124 10 novembre 2015

Arte, quadro di Modigliani venduto per 170,4 milioni di dollari

L'opera "Nu couché" del pittore italiano battuta da Christie's a New York. È la seconda più cara nella storia delle aste. Foto.

  • ...

Amedeo Modigliani lo dipinse nel 1917, in un gelido inverno della Prima guerra mondiale. Olio su tela, 65 centimetri per 100. Un nudo femminile dai tratti inconfondibili. A circa un secolo di distanza, il quadro dell'artista italiano 'Nu couché' è stato venduto da Christie's a New York, per la cifra record di 170,4 milioni di dollari. Si tratta del secondo prezzo più alto nella storia delle aste d'arte (foto).
L'opera è stata ceduta da Laura Mattioli Rossi, precedente proprietaria, cui Christie's aveva garantito un prezzo minimo di 100 milioni di dollari. Modigliani è entrato così nel cosiddetto Club dei 100 milioni, di cui fanno parte alcune opere vendute all'asta di Picasso, Bacon, Giacometti, Warhol e Munch.
MISTERO SUL COMPRATORE. Il precedente record di Modigliani era di 70,7 milioni di dollari e risaliva al 2014, quando sempre a New York, da Sotheby’s, fu battuta una 'Tête' in pietra alta 73 centimetri. E pensare che 'Nu couché' fu acquistato dal collezionista Gianni Mattioli nel 1949 per poco più di 5 milioni di lire.
L'identità del nuovo proprietario del quadro è sconosciuta, ma un indizio c'è. Gli esperti di Christie’s hanno infatti avuto modo di rilevare come l’esposizione del dipinto, prima della vendita all’asta, avesse generato uno straordinario interesse in un Paese in particolare: la Cina.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso