Irrational Man, arriva l'Allen filosofo
CINEMA 1 Dicembre Dic 2015 1217 01 dicembre 2015

Woody Allen compie 80 anni, le scene più belle dei suoi film

Da Prendi i soldi e scappa a Harry a pezzi. Gli sketch più divertenti di un regista cult.

  • ...

Riconoscere il passaggio del tempo sul volto di Woody Allen è difficile. Gli anni del regista americano sono diventati 80, ma il suo volto non è poi molto diverso da quello che negli Anni 60 conquistò il cinema americano da assoluto outsider.
L'ironia, prima di tutto, come antidoto alla depressione e alle innumerevoli idiosincrasie che nell'ultimo mezzo secoloWoody ha fedelmente riportato sul grande schermo, riuscendo a restare fedele a se stesso e alla sua poetica di regista pur passando dalle commedie demenziali a quelle sentimentali, sconfinando addirittura nel noir e nel thriller.
Guardare la filmografia di Woody Allen è come sfogliare un album di fotografie. Si passa veloci da una pagina all'altra, poi ci si ferma all'improvviso su qualche immagine, qualche scena, a cui si è particolarmente affezionati. Fare una selezione non è un'impresa semplice. Eccone 10 indimenticabili.

1. Il duetto con McLuhan - Io e Annie

In fila al cinema con Annie Hall, Alvy Singer è disturbato dai discorsi di un uomo che, alle sue spalle, parla di Fellini e di McLuhan con fare saccente. Quando Alvy cede e, guardando in camera, sbotta, l'uomo gli dice di essere un professore universitario. Come controbattere ancora? Semplice: Alvy si avvicina a un cartonato e da lì dietro tira fuori Marshall McLuhan in persona.

2. «Tutti abbiamo bisogno di uova» - Io e Annie

C'era un uomo che aveva un fratello che si credeva una gallina. Andò dallo psichiatra che gli consigliò di farlo ricoverare. L'uomo guardò lo specialista e gli disse: «E poi a me chi le dà le uova?». Uomini e donne continuano a stare insieme tenendo in piedi relazioni assurde. Perché? Perché tutti hanno bisogno di uova.

3. Lo spermatozoo timoroso – Tutto quello che avreste voluto sapere sul sesso

Cosa avviene nel cervello di un uomo durante l'atto sessuale? Come vengono gestiti gli impulsi che portano ai meccanismi biologici dell'atto riproduttivo. Woody Allen si mette nei panni di uno spermatozoo e ne evidenzia dubbi e fobie, tra scarse percentuali di successo e sensi di colpa.

4.Un Humphrey Bogart per amico - Provaci ancora Sam

Tutti noi abbiamo un modello di riferimento, quello di Sam è Humphrey Bogart. L'attore gli appare nei momenti intimi, per dargli consigli di seduzione, con lo stesso impermeabile e il cappello indossati in Casablanca.

5. «Tu ti credi Dio» - Manhattan

Tutti giudicano le azioni di chi conoscono. Isaac, qualche volta, esagera. E quando si sente dire: «Tu ti credi Dio», non si scompone, rispondendo semplicemente così.

6. «Quanto costa orgasmo?» - Il dittatore dello Stato libero di Bananas

Comprare una rivista pornografica può essere tremendamente imbarazzante. Fielding Mellish ne trova una che sembra fare al caso suo, ma per mascherarla decide di acquistare altri quattro magazine impegnati. Sarebbe un piano perfetto se l'unica senza prezzo non fosse proprio Orgasmo.

7. La rapina col biglietto – Prendi i soldi e scappa

Anche i rapinatori hanno i loro problemi e Virgil Starkwell non è certo uno dei migliori. E quando decide di svaligiare una banca in modo discreto e silenzioso, affidandosi solo a un bigliettino, si ritrova vittima della burocrazia.

8. «Vuoi praticare il sesso con me?» - Il dormiglione

Diane Keaton, il clarinetto, il sesso. Tre grandi passioni di Woody Allen nella stessa scena de Il dormiglione. Peccato che il sesso, nel 2173 sia tutta un'altra cosa.

9. Discesa agli inferi – Harry a pezzi

In ascensore fino al più profondo dei gironi. Harry Block va all'Inferno per recuperare l'amante Fay. Parte con l'idea di combattere il diavolo, ma scopre di avere tante cose in comune con lui. E in mezzo ci scappa anche l'incontro col padre, dannato per aver invocato la morte del figlio appena nato: «L'ho perdonato, lo lasci andare in Paradiso»; «Ma io sono ebreo, non credo nel Paradiso»; «E dove vuoi andare?»; «Al ristorante cinese».

10. Chi ama chi - Amore e guerra

«Una situazione molto complicata». In una saga familiare russa, capire chi ama chi, come lo ama, chi è felice e chi infelice, è davvero difficile. La conclusione può sembrare surreale, ma è logica: «Io non voglio mai sposarmi, voglio solamente divorziare». In Amore e guerra Woody Allen omaggia e scherza con Dostoevskij e Tolstoj. Il risultato è esilarante.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso