Star Cazz 151216210831
CINEMA 16 Dicembre Dic 2015 2102 16 dicembre 2015

Star Wars, il Risveglio della Forza divide i fan

Reazioni ambivalenti alla prima proiezione, tra delusione ed entusiamo. «Troppe citazioni». «Fichissimo, andatelo a vedere».

  • ...

I personaggi de Il risveglio della Forza, settimo episodio di Star Wars.

Tantissime citazioni «che fanno battere il cuore a tutti», ma «non è Star Wars». Eppure, in un certo senso, lo è.
Il giudizio dei fan italiani usciti dalla prima proiezione per il grande pubblico de Il risveglio della Forza è ambivalente.
Un pubblico diviso tra le grandi aspettative delle vecchie generazioni e l'entusiasmo delle nuove.
«Dal nuovo episodio ci aspettiamo grandi emozioni e nuove speranze», hanno detto i primi fan accorsi poco prima dell'inizio dello spettacolo delle 15. Davanti alle porte del cinema ancora chiuse, una piccola folla di fan adulti e bambini. Un pubblico trasversale, per una delle saghe più amate in tutto il mondo.
C'era chi indossava la classica maglietta, chi si è proprio travestito da Darth Vader e chi non ha resistito a scattarsi un selfie davanti alla statua di Stormtrooper, le celebri truppe d'assalto dell'impero galattico.
«SEMBRA UN REBOOT». All'uscita, però, qualche entusiasmo in meno e un po' di nostalgia: «Più che un sequel sembra un reboot, è stato rifatto il film originale con dei personaggi nuovi. Mi sarei aspettato più innovazione e oltretutto il cattivo non mi ha convinto più di tanto, l'originale non si batte. Alcuni miei amici che vivono all'estero mi hanno consigliato di vederlo in lingua originale, pare infatti che il doppiaggio del film sia stato fatto in una settimana e che il film dia il massimo in lingua inglese», afferma un fan travestito da Darth Vader.
«I NUOVI PERSONAGGI NON SONO SVILUPPATI». «Sono delusa», spiega una ragazza. «Faccio parte del fan club dal 2001 e non mi è piaciuto per niente. È un fan-film realizzato con un grosso budget. J.J.Abrams ci ha messo del suo, ma è stato troppo condizionato. Hanno creato delle cose che non stanno né in cielo né in terra».«I nuovi personaggi sono simpaticissimi, ma non sono sviluppati. Non è colpa degli attori ma della sceneggiatura. L'antagonista è imbarazzante», conclude delusa la fan.
«IL FINALE MI HA COMMOSSA». Un'altra però non la pensa così: «All'inizio avevo un occhio molto critico, ma a me è piaciuto e il finale mi ha commossa. La passione per Star Wars l'ho ereditata da mio padre, sono cresciuta con il mito di questa saga. Promuovo i nuovi personaggi, mi è piaciuta molto Rey, interpretata da Daisy Ridley».
E c'è anche chi si azzarda a ipotizzare la nascita di una nuova stella: «Sono sicuro che nei prossimi 5 anni vincerà un Oscar», commenta un ragazzo a proposito dell'interpretazione della Ridley. «Bisogna superare lo choc iniziale del cambiamento: J.J. Abrams ha tentato di accontentare un po' tutti e forse una scelta più radicale lo avrebbe premiato di più».
«UN OTTIMO INIZIO». Gli entusiasti arrivano alla fine: «Film bellissimo, un ottimo nuovo inizio. L'innovazione ha deluso molti ma bisogna abituarsi al cambiamento. Questo episodio esprime la voglia e la speranza dell'uomo di andare avanti nel futuro, di creare cose migliori e di fare del bene. Non voglio anticipare nulla, è fichissimo, andatelo a vedere. La fantascienza ci permette di fuggire dalla realtà perché il cinema deve regalare sogni ed è proprio quello che ha fatto e sta facendo Star Wars».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso