Harrison Ford Indiana 160315225510
CINEMA 15 Marzo Mar 2016 2240 15 marzo 2016

Indiana Jones, Harrison Ford e quelli che non hanno più l'età

Dieci attori e 10 ruoli che non vorremmo più vedere uniti.

  • ...

Un altro giro di giostra per Indiana. All'alba dei 74 anni, Harrison Ford non si arrende all'età, ed è pronto a tornare nei panni dell'archeologo più scatenato del mondo. E pazienza se l'energia non è la stessa che gli permise di tener testa ai nazisti nella corsa all'Arca perduta o di fuggire su un ponte sospeso ai thuggee del Tempio maledetto pronti a strappargli il cuore.
Dopo essersi rimesso i panni di Han Solo, Ford si sente pronto per tornare Indiana Jones. Nemmeno l'infortunio sul set di Star Wars VII lo ha spaventato.
SULLO SCHERMO NEL 2019. La Disney, che ha acquistato la Lucasfilm e ha tutta l'intenzione di spremere le sue due saghe di maggior successo finché può, e sa di non poter rinunciare ad Harrison Ford. «Indiana Jones è uno dei più grandi eroi della storia del cinema e non vediamo l'ora di riportarlo sullo schermo nel 2019», ha detto Alan Horn, presidente della Disney. «Stiamo tutti cercando di capire quando sarà il momento giusto per far fare a Harrison un passo indietro, ma al momento non sembra interessato a smettere», ha spiegato Kathleen Kennedy, presidente della Lucasfilm.
Meglio un Indy con l'artrosi che uno giovane ma meno carismatico di Harrison Ford. Con buona pace della credibilità e di un physique che non è più tanto du rôle. Certo storie, evidentemente, sono destinate a non finire. Ford è condannato a essere Indiana Jones per sempre. Ma nessuno, neanche il più grande degli action heroe, può fermare il tempo. Ecco 10 attori e 10 ruoli che non vorremmo più vedere abbinati.

1. Arnold Schwarzenegger – Conan

Anche negli anni in cui ha fatto il governatore della California, non ha mai smesso di recitare. E sebbene si sia tenuto in forma col fisico, il volto è segnato dalle rughe. Ecco perché Arnold Schwarzenegger, nei panni di Conan, sarebbe uno spettacolo che non renderebbe onore né all'attore né al personaggio. L'hanno capito pure i produttori che, per il remake del 2009, hanno chiamato Jason Momoa.

2. Mel Gibson - Braveheart

William Wallace aveva i capelli lunghi e il volto dipinto di bianco e blu, i colori della bandiera scozzese. Mel Gibson, nel 2016, ha la testa grigia e la faccia scavata dagli anni. Il tempo per un remake di Braveheart è ormai passato. Intanto, per il nuovo Mad Max, ha ceduto il passo al più giovane collega Tom Hardy.

3. Steven Seagal - Trappola in alto mare

Del Navy Seal Casey Ryback, Steven Seagal ha mantenuto l'abilità nelle arti marziali. Ma per interpretare un action heroe non basta essere un maestro di Aikido così bravo da essere chiamato ad addestrare le forze di polizia serbe. Oggi Seagal appare decisamente troppo imbolsito per portare ancora con eleganza la divisa della marina militare americana.

4. Keanu Reeves - Matrix

Ha mantenuto la linea e lo charme è sempre quello. Non c'è che dire, Keanu Reeves ha buttato giù qualche chilo di troppo e ora i suoi 52 anni li porta decisamente bene. Ma siamo sicuri che il suo fisico sia ancora in grado di sopportare le acrobazie a cui Neo era costretto per schivare i proiettili?

5. Sylvester Stallone - Rambo

Ha sfiorato l'Oscar tornando, per l'ennesima volta, nei panni di Rocky. Ma quando ci ha riprovato con Rambo, nel 2008, il successo di pubblico (113.200.000 dollari in tutto il mondo) non è stato accompagnato dagli elogi della critica. Otto anni dopo, con la campanella dei 70 che suonerà a luglio, un nuovo capitolo della saga sarebbe troppo.

6. Val Kilmer - Top Gun

Ice era bello, anche più di Maverick. Era il vero sex symbol di Top Gun. Guardatelo ora Val Kilmer, imbolsito all'eccesso, con la faccia gonfia e gli occhi ridotti a due fessure dal botulino. Il dramma è che Top Gun 2 ci sarà, e lui tornerà a essere Ice. C'è parecchio da lavorare.

7. Charlie Sheen - Hot Shots!

La notizia della sua sieropositività ha sconvolto Hollywood, che si è stretta intorno a lui. Ma Charlie Sheen aveva perso da tempo il fascino dei giorni migliori. Se mai dovesse esserci un Hot Shots! 3 sarebbe difficile vederlo ancora nel ruolo di Topper Harley.

8. Antonio Banderas - La maschera di Zorro

Una volta portava la maschera e il cappello nero, impugnava una spada e disegnava Z sulle camicie dei suoi avversari. Oggi parla con una gallina e sforna biscotti. Da Zorro al Mulino Bianco: il tempo è stato inclemente con Antonio Banderas.

9. Russel Crowe - Il Gladiatore

Massimo Decimo Meridio. Già il nome incuteva timore, i muscoli facevano il resto. Ora che al posto gli addominali hanno lasciato il posto al grasso, Russell Crowe fa molta meno paura. Anche se è meglio non farlo arrabbiare. E allora forse è meglio non dirgli che Il Gladiatore non è più roba per lui.

10. Mickey Rourke - 9 Settimane e 1/2

Un film tabù e due star eccessicamente sexy. 9 Settimane e 1/2 è un cult degli Anni 80. Poi uno guarda come si è ridotto oggi Mickey Rourke, tra invecchiamento, droghe, alcol e interventi di chirurgia estetica. E pensa che un terzo capitolo, ecco, anche no.

Twitter @GabrieleLippi1

Correlati

Potresti esserti perso