Golden Globe La La Land
9 Gennaio Gen 2017 0824 09 gennaio 2017

Golden Globe, La la land domina con sette premi

Il musical di Damien Chazelle conquista tutte le categorie in cui era candidato. Nessun film aveva mai vinto tanto. Streep attacca Trump: «Un potente che fa il bullo».

  • ...

Un trionfo. La la land domina i Golden Globe portando a casa sette premi, tutti quelli per cui era candidato. La storia di Mia, aspirante attrice che porta il caffè alle star tra un provino e l'altro, e Sebastian, jazzista da piano bar licenziato nel giorno di Natale, aveva già incantato Venezia aprendo la 73esima Mostra del Cinema e ha conquistato la stampa internazionale accreditata a Hollywood.

PREMIATI REGISTA E CAST. Miglior musical/commedia; miglior regista e migliore sceneggiatura per Damien Chazelle; migliore attrice protagonista per una commedia (Emma Stone); migliore attore protagonista per una commedia (Ryan Gosling); migliore colonna sonora originale (Justin Hurwitz); migliore canzone originale (City of lights - Justin Hurwitz, Benji Pasek e Justin Paul). Nessun film, prima d'ora, era riuscito a vincere così tanti premi in un'edizione dei Golden Globe.

ATTACCHI CONTRO TRUMP. Ma la numero 74 dei Golden Globes è stata un'edizione fortemente politicizzata, con il presentatore Jimmy Fallon che si è lasciato andare a battute su Donald Trump e una forte requisitoria di Meryl Streep contro lo stesso presidente eletto. Salendo sul palco per ritirare il premio alla carriera dopo gli otto conquistati nella sua vita, l'attrice ha affermato: «Hollywood, stranieri e stampa: siamo la cosa più bistrattata dal paese oggi», per poi rincarare la dose, «quest'anno c'è stata una performance che mi ha fatto digrignare i denti: la persona a cui è stato chiesto di sedere nel posto più rispettato del nostro Paese che si è messo a imitare un giornalista disabile, una forma di mancanza di rispetto e un atto di violenza. E se i potenti usano il loro potere per bullizzare gli altri perdiamo tutti».

E mentre un commosso omaggio è stato dedicato al ricordo di Carrie Fisher e Debbie Reynolds, agli altri candidati non è rimasto che spartirsi i premi nelle categorie restanti. Moonlight, di Barry Jenkins, si è imposto come miglior film drammatico; Casey Affleck migliore attore drammatico per Manchester by the Sea; mentre parla francese la migliore attrice drammatica: Isabelle Huppert per Elle di Paul Verhoeven, che ha conquistato anche il premio come miglior film straniero. Ad Aaron Johnson (Animali Notturni) e Viola Davis (Fences) le statuette riservate ai migliori attori non protagonisti. Zootropolis ha invece portato a casa il premio per il miglior film d'animazione, superando - tra gli altri - Oceania, in un derby giocato tutto in casa Disney.

TIVÙ: TRE PREMI PER THE NIGHT MANAGER. In tivù spicca The Night Manager con tre premi: miglior attore protagonista in una mini-serie o film per la tivù (Tom Hiddlestone), miglior attore non protagonista in una mini-serie o film per la tivù (Hugh Laurie) e migliore attrice non protagonista in una mini-serie o film per la tivù (Olilvia Colman). Due premi per The Crown (migliore serie drammatica, migliore attrice protagonista per Claire Foy); American Crime Story - The people vs Oj Simpson (miglior mini-serie o film per la tivù e migliore attrice protagonista per una mini-serie a Sarah Paulson) e Atlanta (migliore serie tivù - commedia e miglior attore per Donald Glover). Completano il quadro le statuette consegnate a Billy Bob Thornton (miglior attore in una serie drammatica per Goliath) e Tracee Ellis Ross (migliore attrice in una serie tivù - commedia per Black-ish).

Jimmy Fallon's Golden Globes Cold Open.

Geplaatst door The Tonight Show Starring Jimmy Fallon op zondag 8 januari 2017

Lo show d'apertura dei Golden Globe 2017.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso