Ferragni Insta 2
PURPLE BRAIN 8 Maggio Mag 2017 1647 08 maggio 2017

È la marche nuzial di Fedez e Chiara il nuovo che avanza, altro che Macron

Nel giorno delle elezioni francesi, la proposta di matrimonio del rapper alla fidanzata riempie le cronache.

  • ...

Giornata di analisi politiche, oggi. Del resto in questo week end abbiamo assistito a un fatto importante per il futuro dell’Europa, per la tenuta della democrazia, per sconfiggere i populismi sovranisti che soffiano un po’ ovunque, per tornare a guardare con ottimismo a un mondo aperto e senza frontiere. Abbiamo assistito a una svolta di cui, come è giusto che sia, tutti i giornali oggi parlano: Fedez ha chiesto alla Ferragni di sposarlo. Una richiesta romantica, laica, social, post ideologica, rimbalzata in tutti i telefonini dei millenials italiani, una richiesta di matrimonio che ci traghetta verso l’idea di una nuova Europa.

GRILLO ESULTA: «MATRIMONIO SCELTO DALLA RETE». Emmanuel Macron, il nuovo presidente francese ha subito twittato il suo nuovo slogan dedicandolo alla coppia: «En marche, nuzial», Renzi ha fatto lo stesso, ha fatto il test sul Corriere della Sera e ha scoperto che tra tutti i valori gli è salito l’andare a macronare. Entusiasmo bipartisan, anche Grillo ha esultato: «Finalmente un matrimonio scelto dalla Rete, non l’ennesimo anello non eletto dai cittadini». L’ex premier Berlusconi non ha voluto commentare quanto accaduto sul palco dell’Arena di Verona, ambienti vicini a Forza Italia hanno però precisato che l’anello di Fedez non ha nulla a che vedere con l’agnello di Silvio.

Federico e Chiara sono diventati nell’ordine: Al Bano e Romina, William e Kate, Totti e Hilary, Ponti e Loren, Burton e Taylor, Costanzo e De Filippi

L’amore 4.0 trionfa e in poche ore Federico e Chiara sono diventati nell’ordine: Al Bano e Romina, William e Kate, Totti e Hilary, Ponti e Loren, Burton e Taylor, Costanzo e De Filippi. Sui social si litiga: «È una S.p.a, una Società per Amore», «Auguri e figli hastag», «Che carini, anche io voglio postarmi, cioè no sposarmi», la categoria dei paparazzi protesta: «Noi come i tassisti con Uber ce l’abbiamo con Instagram, tutte queste stories ci tolgono il lavoro». La politica se la prende con Fedez perché nel suo inedito per Chiara cita Lufthansa e non Alitalia. Da destra si pensa a una cordata di rapper per difendere l’italianità della compagnia.

L'ORGIA DEL CLIC BAITING. Anche i calciatori si lamentano: «Una volta c’eravamo noi in copertina, oggi ci appendono davanti al Colosseo». Le veline, le prime a quanto pare a usufuire dell’ape volontario, non commentano. In questa favola da mille e un like tutti si avventano sull’hashtag #FedezeChiara per avere un po’ di visibilità. E in giro c’è chi piazza tweet come questo: «Vendo Panda come nuova, sempre garage #FedezeChiara»; e i giornali sparano clic baiting: «Clicca. Guarda. Video. Foto». Premio a Libero che titola: «Fedez clamoroso davanti alla Ferragni, lo tira fuori in diretta televisiva» (questa è vera). In conclusione, in perfetta forma lei, pancia sempre piatta lui. Loro sì che sono i veri Magron d’Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso