Raoul Bova
25 Luglio Lug 2017 1304 25 luglio 2017

Frode al fisco, Raoul Bova condannato a un anno e mezzo

L’attore accusato di «dichiarazione fraudolenta mediante artifici». Avrebbe evaso quasi 700mila euro tra il 2005 e il 2011.

  • ...

Condanna a un anno e sei mesi di reclusione per Raoul Bova a conclusione del processo che lo ha visto imputato per un reato di natura fiscale. La sentenza è stata emessa dal giudice monocratico del tribunale di Roma ed all'attore sono stati concessi la non menzione e la sospensione della pena.

ALIQUOTA PIÙ BASSA DEL DOVUTO. Bova è stato condannato per dichiarazione fraudolenta mediante artifici. Secondo l'accusa, che aveva sollecitato una pena inferiore a quella inflitta, ossia un anno di reclusione, l'attore avrebbe ottenuto, tra il 2006 e il 2010, sgravi fiscali trasferendo alcuni costi alla società che gestisce la sua immagine, la "Sammarco", e sfruttando così un sistema che avrebbe permesso di pagare un'aliquota Iva più bassa del dovuto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso