1492693719583
27 Luglio Lug 2017 1800 27 luglio 2017

Musica, giudice blocca la vendita del disco di Roger Waters

Dopo il blocco delle vendite del nuovo album dell'ex leader dei Pink Floyd la Sony ha deciso di presentare ricorso. «Sony Music non condivide nel merito la decisione e ha dato mandato per proporre reclamo».

  • ...

Stop alla vendita del disco 'Is This the Life We Really Want?' dell'ex leader dei Pink Floyd Roger Waters. Il giudice Silvia Giani della sezione specializzata del Tribunale di Milano il 25 luglio ha confermato nel merito la decisione con cui lo scorso 16 giugno aveva inibito la commercializzazione, la diffusione e la distribuzione dell'involucro, della copertina, del libretto illustrativo e delle etichette dell'album per un'ipotesi di plagio delle celebri 'Cancellature', del 1964, dell'artista concettuale siciliano Emilio Isgrò.

COPERTINA CON LA STESSA FORMA ESPRESSIVA DI ISGRO'. Da quanto è stato riferito, il giudice civile ha ritenuto che dal raffronto con l'opera di Isgrò, assistito dagli avvocati Salvatore Trifirò e Francesco Autelitano, emerge che quanto riprodotto sulla copertina del disco del cantante, distribuito dalla Sony, «ha ripreso pedissequamente la forma espressiva personale dell'artista Isgrò», come confermato «dalla comune percezione da parte dei critici musicali e dei critici dell'arte, che hanno immediatamente associato la copertina dell'opera discografica in oggetto all'artista Emilio Isgrò».

PENALE DI 100 EURO PER OGNI VIOLAZIONE. Il giudice, vista «l'illiceità della riproduzione dell'opera di Isgrò senza il consenso dell'autore», ha quindi imposto alla Sony una penale di 100 euro per ogni violazione o inosservanza successiva del provvedimento del Tribunale e ha disposto la pubblicazione dell'ordinanza, a caratteri doppi del normale, su due edizioni nazionali, cartacee e online, dei quotidiani 'Il Corriere della Sera' e 'La Repubblica'.

BLOCCO DOPO LA SOSPENSIONE DEL 16 GIUGNO. Lo scorso 16 giugno il giudice Giani aveva bloccato la commercializzazione dell'ultimo album solista della rockstar britannica per un'ipotesi di plagio nella copertina. Una decina di giorni dopo, in una prima prima udienza, era stato deciso di sospendere il blocco per favorire le trattative tra le parti e il disco era tornato commercializzabile. Dopo di che lo scorso 19 luglio i legali delle parti hanno discusso nel merito la causa e oggi è stato deciso lo stop alla vendita. Non è escluso il secondo round della vicenda in appello.

LA SONY IMPUNGERA' LA SENTENZA. Sony Music Italia impugnerà, presentando reclamo deciso dai giudici. a renderlo noto la stessa Sony Italia che in una nota ha specificato: «di aver preso atto del contenuto dell'ordinanza alla quale ha dato e darà esecuzione». Nonostante ciò, si legge nel comunicato stampa che «Sony Music non condivide nel merito la decisione cui è giunto il Giudice designato ed ha quindi già dato incarico ai propri legali di proporre reclamo avverso tale provvedimento nei termini di legge». «Sony Music - conclude la nota - confida che in sede di reclamo il provvedimento possa essere revocato dal Tribunale in composizione collegiale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso