Dai che è verde

Nomi Trono Spade 140428121510
28 Luglio Lug 2017 0916 28 luglio 2017

L'alito di Cersei è più abominevole della sua anima

Una ricerca norvegese conferma che le carneficine del Trono di spade corrispondono alla realtà storica. Anacronistiche sono le perfette dentature in un'epoca funestata da parandotiti, carie e ascessi.

  • ...

Medioevo-Trono di spade, ex aequo in carneficina. L’alta densità di cadaveri della serie più famosa del mondo non è una cinica speculazione degli autori sulla necrofilia morbosa del pubblico, ma, calcoli e statistiche alla mano, corrisponde alla realtà storica della Guerra delle due Rose, il conflitto che nella seconda metà del Quattrocento inglese oppose i clan York e Lancaster e che ha ispirato George RR. Martin per la saga degli Stark e dei Lannister. Chissà se il risultato della ricerca della studiosa norvegese Celine Cunen riaccenderà nei profani l’interesse intorno agli studi medievali, o se ammoscerà quello per il Trono di spade nel pubblico, che ormai potrebbe vederlo più come un arido documentario di RaiStoria che come una fiction fantasy ghiottamente sanguinolenta.

Una cosa è certa: per quanto oggi le fiction storiche ambientate in epoche precedenti all’Ottocento (a quanto pare in quel secolo l’Occidente è diventato buono e virtuoso) ci diano dentro con stragi efferate, stupri e incesti – la collocazione nel passato è il miglior alibi per abbondare in atrocità – non riusciranno a superare una realtà infinitamente più crudele di quella in cui siamo nati e cresciuti. Se non altro, per motivi di censura: non sarebbe tollerata né visivamente sostenibile, sul piccolo o sul grande schermo, la violenza sui bambini, anche piccolissimi, che nell’antichità era merce corrente, in pace e in guerra. Ed è difficile rendere spettacolare la fame, minaccia perenne per i nostri avi, se avevano la sfortuna di nascere nelle classi meno privilegiate.

UN'EPOCA DI PARADONTITI, ALITOSI E MAL DI DENTI. Ma il lato più irrealistico degli sceneggiati storici, da Spartacus ai vari Borgia, passando per Reign e The White Queen, è l’aspetto sano dei protagonisti, tutti alti, fisicati e vitaminizzati, nella parte di personaggi storici che le cronache del tempo ci descrivono più o meno deformi e affetti da vari malanni, dalla sifilide all’idropisia. Particolarmente anacronistiche le dentature regolari, candide e perfettamente allineate, frutto della moderna ortodonzia e dell’educazione all’igiene orale: requisito minimo per qualunque attore di oggi, fortuna rarissima perfino per re e regine del passato, quasi tutti tormentati da parodontite, mal di denti e alitosi devastante, e, dai quarant’anni in poi, praticamente sdentati. Una fiction storica aderente al vero dovrebbe intitolarsi Il trono di carie. Ma né Hbo né Netflix avrebbero mai il coraggio di produrla.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso