Malcolm
18 Novembre Nov 2017 1511 18 novembre 2017

AC/DC, morto il chitarrista Malcolm Young

Il gruppo ne ha dato notizia sulla sua pagina Facebook. Aveva 64 anni ed era stato colpito da una grave forma del morbo di Alzheimer.

  • ...

Il chitarrista degli AC/DC Malcolm Young è morto all'età di 64 anni. Il gruppo hard rock ne ha dato notizia sulla sua pagina Facebook. Malcolm, fratello di Angus Young, era il co-fondatore della band.

Today it is with deep heartfelt sadness that AC/DC has to announce the passing of Malcolm Young. Malcolm, along with...

Geplaatst door AC/DC op zaterdag 18 november 2017

«È con grande dispiacere che annunciamo la scomparsa di Malcolm Young», hanno scritto su Facebook gli AC/DC, «con enorme impegno è stato la forza nascosta che ha guidato la band. Come chitarrista, autore e visionario era un perfezionista e un uomo unico. La sua lealtà nei confronti dei fan è stata insuperabile».

ERA MALATO DA TEMPO. Appassionati e addetti ai lavori sapevano da tempo che Malcolm era malato. Nel 2014 gli AC/DC avevano comunicato che si sarebbe «preso una pausa», senza entrare nei dettagli delle sue condizioni di salute.

SOSTITUITO DAL NIPOTE STEVIE. Qualche mese più tardi, a giugno, il gruppo aveva ufficializzato l'ingresso in formazione di suo nipote Stevie Young, come sostituto. Infine, a settembre, un'indiscrezione pubblicata dal Sydney Morning Herald ha rivelto che Malcolm era stato colpito da una grave forma del morbo di Alzheimer.

IL RICORDO DEL FRATELLO ANGUS. Sempre su Facebook, Angus Young ha scritto: «Come fratello è difficile esprimere a parole ciò che ha significato per me durante la mia vita, il legame che avevamo era unico e molto speciale. Si lascia dietro un'enorme eredità. Malcolm, hai fatto un buon lavoro».

IL CALVARIO DEGLI ULTIMI ANNI. Gli ultimi anni di vita di Malcolm Young sono stati un calvario. Prima, alla fine del "Black Ice Tour" nel 2010, la diagnosi di un cancro al polmone, che lo ha costretto a un'operazione d'urgenza. Poi problemi cardiaci gravi che hanno richiesto l'installazione di un pacemaker. Infine il drammatico insorgere di una forma di Alzheimer che lo ha fatto scivolare nella demenza senile, quando già aveva abbandonato l'attività musicale.

NATO A GLASGOW E CRESCIUTO IN AUSTRALIA. Come il fratello Angus, Malcolm era nato a Glasgow ma era cresciuto in Australia. Anche lui suonava la chitarra, ma aveva scelto un ruolo meno esposto dell'indemoniato teppistello vestito da scolaro che spara assoli taglienti. Malcolm era un chitarrista ritmico che teneva insieme la band. Era uno specialista di riff e accordature aperte, molto stimato nel mondo dei chitarristi, con un approccio in qualche modo accostabile a quello di Keith Richards, che infatti lo rispettava. Gli AC/DC sono stati la sua vita: ha cominciato quando aveva 20 anni, prima dell'arrivo di Bon Scott.

ULTIMO LIVE NEL 2010. Dietro il format essenziale e implacabile di una band che da più di 40 anni è una leggenda dell'hard rock c'era proprio Malcolm, che fino a quando non è stato costretto al ritiro ha condiviso tutte le pagine della band, da quelle più tragiche come la morte di Scott a quelle trionfali, a cominciare da Back in Black (il celeberrimo riff della title track è opera sua), uno degli album più venduti della storia. Il suo ultimo concerto è stato a Bilbao, nel giugno 2010.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso