24 Novembre Nov 2017 1217 24 novembre 2017

Caso Weinstein: tutte le donne che lo accusano

Attrici, ex dipendenti, costumiste, modelle: da Asia Argento a Eva Green, le vittime delle molestie sessuali del produttore hollywoodiano che hanno trovato il coraggio di raccontare quei momenti.

  • ...

Sono sempre di più le donne, famose o meno, che stanno trovando il coraggio di parlare apertamente e di accusare di molestie sessuali Harvey Weinstein, produttore cinematografico statunitense.

LE ITALIANE CHE LO ACCUSANO. Tra le italiane, molto scalpore ha fatto la rivelazione di Asia Argento, che si è portata dietro uno sciame di polemiche, prima tra tutte quella di Vladimir Luxuria. Ma la figlia del noto regista horror Dario non è stata l'unica. Anche Lucia Evans, al secolo Lucia Stoller, ha dichiarato di essere stata costretta a un rapporto orale dal produttore, così come le modelle Ambra Battilana Gutierrez e Samantha Panagrosso. (Com'è la situazione italiana delle molestie sul lavoro? Ecco alcuni dati)

LE ATTRICI FRANCESI MOLESTATE. Ad accusare di molestie il produttore anche alcune attrici francesi, tra le quali Florance Darel e Emma Caunes. Quest'ultima ha dichiarato: «Ero pietrificata. Ma non volevo farglielo capire, perché sentivo che più provavo paura, più lui si eccitava». Anche la star di La vita di Adele, Léa Seydoux, ha raccontato che Harvey tentò di baciarla.

È ovviamente negli Usa però che Weinstein ha le sue maggiori accusatrici. Tra i tanti nomi spiccano quelli di star mondiali come Gwyneth Paltrow, Angelina Jolie, Heather Graham, Cara Delevingne ed Eva Green. Senza dimenticare Lena Headey, la Cersei Lannister di Game of Thrones , e Lupita Nyong'o, vincitrice del premio Oscar per la sua interpretazione in 12 anni schiavo .

IL PERICOLO DI LAVORARE CON LUI. Ma non era necessario essere attrici, o aspiranti tali, per rischiare di finire tra le grinfie di Harvey. Molte sono le accuse giunte da addette ai lavori, come costumiste o sceneggiatrici, e da persone che hanno lavorato in azienda con lui, come le ex impiegate Auren O'Connor e Emily Nestor, vittime di ripetute avance sessuali, o Lauren Madden, che dovette arrivare a chiudersi in bagno per sfuggire a Weinstein, e Zelda Perkins. Alcune donne poi, sono arrivate ad accusarlo di stupro, come ha raccontato una ex impiegata Miramax che, vista la gravità del fatto, ha preferito rimanere anonima. E l'elenco rischia di allungarsi ancora: queste infatti sono solo alcune delle decine e decine di persone che in questi ultimi mesi sono uscite allo scoperto per inchiodare Harvey Weinstein.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso