Bild Springer Editoria 130513113047
GIORNALI 13 Maggio Mag 2013 0735 13 maggio 2013

Crisi editoria, alla Bild 200 lavoratori a rischio

Il gruppo Springer pronto a un piano di ridimensionamento.

  • ...

La crisi dell'editoria rischia di colpire anche la Bild.

La crisi mondiale dell'editoria rischia di colpire anche la Bild, il giornale più venduto in Europa. Lo ha riferito il 12 maggio il settimanale Der Spiegel che ha annunciato il piano del gruppo editoriale Springer di tagliare circa 200 posti di lavoro. La strategia di tagli comporterebbe il trasferimento dei giornalisti della Bild alla filiale Digital GmbH con notevole peggioramento dei salari e delle condizioni di lavoro.
LA VICENDA RCS. Questa vicenda ricorda - per quanto riguarda l'Italia - il programma di risparmi deciso da Rcs con il rischio di licenziamenti per i giornalisti de Il Corriere della Sera e de La Gazzetta dello Sport.
IL GIORNALE PRODUCE UN RICAVO SUPERIORE ALLE SPESE. L'obiettivo - continua Der Spiegel, riportando la testimonianza di un portavoce di Springer - è «creare fin da ora le condizioni per un successo che sia anche redditizio per il giornalismo multimediale».
In realtà, secondo le ultime stime, la Bild produce un ricavo superiore al 30% rispetto alle spese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati