Borsa 130612091539
MERCATI 30 Giugno Giu 2014 1150 30 giugno 2014

Borsa, Piazza Affari e spread live del 30 giugno

Milano piatta tra i dati sull'inflazione e le stime dell'Istat sul Pil.

  • ...

Un operatore di Borsa al lavoro.

Seduta nervosa per Piazza Affari il 30 giugno. Milano non ha guardato né ai dati sull'inflazione né a quelli dell'Istat sul prodotto interno lordo nel secondo trimestre, muovendosi sulla linea incerta delle altre Borse europee: l'indice Ftse Mib ha chiuso in perdita dello 0,17% a 21.283, l'Ftse All share in ribasso dello 0,20% a quota 22.585.
Deboli anche le altre principali piazze europee con Londra e Parigi che hanno chiuso in leggera flessione (rispettivamente -0,20% e -0,32%) e solo Francoforte in territorio positivo: +0,18%.
CALO MPS. Sul listino milanese forte calo per Mps nella prima giornata dopo la fine dell'aumento di capitale: il titolo, il peggiore tra quelli a elevata capitalizzazione di Piazza Affari, ha ceduto il 3,7% a 1,41 euro.
BRILLA PRYSMIAN: +2,4%. Vendite su Autogrill (-3%), Buzzi (-2,8%) e Fiat, che ha perso il 2% a 7,21 euro. Positiva invece la chiusura di Exor (+0,9%), così come si sono mosse al rialzo Enel (+1,6%), Moncler (+1%), Ferragamo (+1,4%) ed Enel (1,6%). Il migliore tra i titoli del paniere principale è stato quello di Prysmian (+2,4% a 16,5 euro dopo l'annuncio di una nuova linea di credito) mentre tra le società a minore capitalizzazione spicca la crescita del 30% a 0,74 euro per l'a.s. Roma in fase di aumento di capitale.
SPREAD A QUOTA 160. Chiude a 160 punti base lo spread tra il Btp e il Bund tedesco. Il tasso sul titolo del Tesoro si attesta al 2,84%. Il differenziale della Spagna segna 141 punti base col rendimento dei Bonos al 2,65%.
TOKYO POSITIVA. Avvio di settimana positivo per le Borse di Asia e Pacifico, che hanno segnato il maggior rialzo trimestrale dal settembre del 2012. Bene Tokyo (+0,44%), Taiwan (+0,93%) e Seul (+0,69%). In calo Sydney (-0,91%).

17.51 - FRANCOFORTE CHIUDE POSITIVA: +0,18%. Termina in rialzo dello 0,18% la Borsa di Francoforte. L'indice Dax sale a 9.833,07 punti.

17.47 - LONDRE TERMINA IL CALO: -0,20%. Chiude gli scambi in territorio negativo la borsa di Londra. L'indice Ftse-100 cede lo 0,20% a 6.743,94 punti.

17.54 - PARIGI IN FLESSIONE: -0,32%. Chiusura in ribasso per la Borsa di Parigi. L'indice Cac 40 cede lo 0,32% a 4.422,84 punti.

17.43 - MPS DEBOLE NEL POST AUMENTO: -3,7% Chiusura in forte calo per Mps in Borsa nella prima giornata dopo la fine dell'aumento di capitale: il titolo, il peggiore tra quelli a elevata capitalizzazione di Piazza Affari, ha ceduto il 3,7% a 1,41 euro. La seduta è stata pesante anche per le banche popolari: il Banco ha ceduto il 3,1% e Bpm il 2,8%. Debole inoltre Ubi (-2,6%), mentre hanno tenuto Intesa e Unicredit, limate rispettivamente dello 0,9% e dello 0,4%.

17.34 - MILANO CHIUDE IN LEGGERO CALO: -0,17%. Seduta marginalmente negativa per la Borsa di Milano: l'indice Ftse Mib ha chiuso in perdita dello 0,17% a 21.283 punti.

16.57 - MILANO RIDUCE IL CALO: -0,3%. L'avvio di Wall street e i dati macroeconomici Usa di giornata hanno mosso leggermente le Borse europee, con Milano (Ftse Mib -0,3%) che nel finale tenta di contenere le perdite. In Piazza Affari bene Prysmian (+2%), Ferragamo (+1,8%) ed Enel (+1,5%), con Telecom ed Eni in rialzo di mezzo punto. Sempre deboli le banche (Mps -4%, Banco popolare, Ubi e Bpm -3%), in calo del 2,5% Fiat. Ferma in asta di volatilità in rialzo teorico del 30% l'A.S. Roma, in fase di aumento di capitale.

16.41 - CLUB MED: ARRIVA OPA BONOMI A 21 EURO PER AZIONE. Il finanziere italiano Andrea Bonomi, attraverso il suo fondo Investindustrial, ha lanciato un'offerta pubblica di acquisto su Club Mediterranée, offrendo un prezzo di 21 euro ad azione, quasi 2 in più rispetto all'ultimo corso di Borsa.

13.05 - PIAZZA AFFARI AMPLIA LE PERDITE. Ha ampliato il calo Piazza Affari dopo oltre quattro ore con il Ftse Mib (-0,55% a 21.203 punti) e relativo paniere in rosso. Ha pesato Mps (-3,4%), dopo una certa volatilità iniziale tra segno più e segno meno, mentre Banco Popolare (-3,95% teorico) è congelata al ribasso. I dati sull'inflazione Ue hanno frenato le Borse europee, penalizzando i bancari a partire proprio da quelli italiani, a eccezione di Carige (+1,31%). Bene Enel (+1,86%) e Telecom (+0,65%), giù Fiat (-2,45%) e Autogrill (-2,34%).

11.49 - MILANO RALLENTA: -0,24%. Rallentano le Borse europee dopo i dati sull'inflazione in Eurozona. Deboli Milano (-0,24%) e Madrid (-0,33%), mentre si portano in parità Londra (+0,06%), Parigi (+0,01%) e Francoforte (+0,36%) si mantiene il rialzo. Contrastati i futures su Wall Street, negativi sul Dow Jones e positivi sul Nasdaq, mentre prosegue il calo dei bancari, da Banco Popolare (-3%) ed Mps (-2,24%) a Bpm (-1,85%), Ubi (-2,23%) e Unicredit -1,3%). Giù Espirito Santo (-5%) e Popular Espanol (-2,2%).

10.15 - RIALZI IN EUROPA. Inizio settimana di rialzi per le Borse europee eccetto Madrid (-0,13%). Guida Francoforte (+0,61%), spinta anche dai dati sulle vendite al dettaglio in Germania a maggio, mentre sono attese le stime sull'inflazione in Eurozona. Seguono Londra (+0,21%), Parigi (+0,24%) e Milano (+0,07%), che ha azzerato il rialzo. Bene i futures su Wall Street in attesa di numerosi indicatori economici sulla fiducia e sulla produzione Usa. Acquisti sui settori chimico e alimentare, banche in calo. In progresso Solvay (+2%), dopo il rialzo della raccomandazione e del prezzo obiettivo da parte di Exane Bnp. Bene Basf e Bayer (+1% antrambe), mentre in campo alimentare salgono Diageo (+1,33%), Heineken (+1,05%) e Coca-Cola (+0,81%). Segnano il passo i bancari con Banco Popolare (-2,01%), Natixis (-1,21%), Banco Popular Espanol (-1,14%), Ubi (-1%) e Commerzbank (-0,9%). Girano in calo Mps (-0,61%), Intesa (-0,44%) e Unicredit (-0,73%).

9.43 - MILANO SALE A +0,5%. Consolida il rialzo Piazza Affari nella prima mezz'ora di contrattazioni, con il Ftse Mib in crescita dello 0,58% a 21.442 punti, in testa alle altre Borse europee. Sprint di Enel (+2,44%), spinta da uno studio di Ubs che ne raccomanda l'acquisto. Bene UnipolSai (+1,03%) ed Mps (+0,95%), che recupera dopo il calo iniziale. In calo Banco Popolare (-1,77%), Fiat (-0,82%) ed Enel Green Power (-0,57%). Tengono Intesa (+0,44%), Unicredit (+0,33%) e Bpm (+0,44%). Acquisti su Carige (+4,38%).

9.05 - MILANO APRE IN RIALZO. Avvio di seduta positivo per Piazza Affari. L'indice Ftse Mib guadagna lo 0,14% a 21.351 punti. Contrastate Enel (+1,34%) ed Enel Green Power (-0,66%). A due velocità i bancari Mps (-0,68%) e Intesa (+0,44%).

Articoli Correlati

Potresti esserti perso