Economia 30 Giugno Giu 2014 1804 30 giugno 2014

Piazza Affari chiude in rosso

Ftse Mib -0,2%. Deboli anche gli altri listini Ue. Differenziale Bot Bund a quota 156 punti.

  • ...

L'avvio di Wall street e i dati macroeconomici Usa di giornata hanno mosso leggermente le Borse europee, con Milano (Ftse Mib -0,2%) che nel finale ha contenuto le perdite, recuperando solo in parte le perdite del mattino. In Piazza Affari sono andati bene Prysmian (+2%), Ferragamo (+1,8%) ed Enel (+1,5%), con Telecom ed Eni in rialzo di mezzo punto. BANCHE DEBOLI Sempre deboli le banche (Mps -4%, Banco popolare, Ubi e Bpm -3%), in calo del 2,5% Fiat. Ferma in asta di volatilità in rialzo teorico del 30% l'A.S. Roma, in fase di aumento di capitale. AL PALO I LISTINI UE Pochi movimenti anche sui listini delle altre Borse europee: Londra cede lo 0,2% finale, Parigi lascia sul terreno lo 0,32, mentre Francoforte riesce a spuntare una crescita dello 0,18%. SPREAD IN LIEVE RIBASSO In lieve calo lo spread fra il Btp e il Bund tedesco. Il differenziale ha segnato quota 156 punti, rispetto ai 157 della chiusura di venerdì 27 giugno. Il rendimento espresso è pari al 2,82%. TOKYO POSITIVA Avvio di settimana positivo per le Borse di Asia e Pacifico, che hanno segnato il maggior rialzo trimestrale dal settembre del 2012. Bene Tokyo (+0,44%), Taiwan (+0,93%) e Seul (+0,69%). In calo Sydney (-0,91%).

Articoli Correlati

Potresti esserti perso