Economia 1 Luglio Lug 2014 1535 01 luglio 2014

Chrysler, a giugno vendite a +9% negli Usa

  • ...

Sergio Marchionne Chrysler Group ha venduto a giugno negli Stati Uniti 171.086 automobili, con un aumento del 9% rispetto alle 156.686 unità dello stesso periodo nel 2013. I marchi Jeep, Dodge, Ram Truck e Fiat, si legge in una nota, «hanno tutti incrementato le vendite rispetto allo stesso mese del 2013, con il gruppo che segna il miglior giugno dal 2007 e il cinquantunesimo mese consecutivo di crescita. Fiat ha fatto registrare un aumento dell'11%. IL MIGLIOR GIUGNO DAL 2007. «Nonostante due giorni di vendita in meno rispetto a giugno dello scorso anno», afferma Reid Bigland, responsabile commerciale per gli Stati Uniti di Fiat Chrysler, «siamo riusciti a registrare un incremento delle vendite del 9% e il miglior giugno degli ultimi sette anni. Le vendite della nuova Chrysler 200 sono aumentate da poche centinaia di unità nel mese di maggio a oltre 5.000 unità a giugno e lo stock presso i concessionari continua a crescere. Inoltre», aggiunge Bigland, «il marchio Jeep ha conseguito un incremento del 28% e Ram Truck del 14%, contribuendo al raggiungimento da parte di Chrysler Group del cinquantunesimo mese consecutivo di crescita». LE VENDITE DEL MARCHIO FIAT +11%. In particolare, le vendite del marchio Fiat sono cresciute dell'11%, segnando il settimo mese consecutivo di aumenti e il miglior giugno in assoluto. Le vendite della Fiat 500L sono aumentate del 113 per cento rispetto a giugno 2013, mentre l'incremento del 130 per cento registrato dalla Fiat 500 Cabrio Abarth è stato il più elevato tra i vari modelli della famiglia 500. La produzione del Model Year 2015 della Fiat 500 Abarth e Abarth Cabrio, adesso disponibile anche con trasmissione automatica a sei velocità, è iniziata a giugno nello stabilimento di Toluca in Messico.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso