Economia 2 Luglio Lug 2014 1053 02 luglio 2014

Adv, Mediaset spera in settembre

  • ...

Pier Silvio Berlusconi «Il primo semestre per il mercato pubblicitario è stato ancora negativo: stiamo facendo una battaglia per tenere i prezzi che siamo sicuri ci darà un vantaggio nel momento in cui ci saranno segnali di ripresa»: E' l'analisi del vicepresidente di Mediaset, Pier Silvio Berlusconi. «La speranza e la sensazione - aggiunge, rispondendo alle domande dei cronisti in occasione della presentazione dei nuovi palinsesti a Cologno Monzese - è che a settembre qualcosa debba succedere». DIGITAL PLUS, DIALOGHI APERTI CON TELEFONICA. Stiamo dialogando con Telefonica che ha fatto un'offerta per prendere la maggioranza di Digital Plus. Abbiamo prolungato il termine, i dialoghi puntano a collaborazioni strategiche: siamo sulla strada giusta. In ogni caso venerdì è fissato il termine per la decisione, avrete notizie a breve». Ancora 48 ore di tempo, fino alla scadenza fissata il 4 luglio, per trattare con il gruppo guidato da Cesar Alierta sulla quota del 22% che Mediaset detiene in Digital Plus per la quale il gigante spagnolo ha offerto fino a 355 milioni. E' l'indicazione data ieri sera da Pier Silvio Berlusconi, alla presentazione dei nuovi palinsesti Mediaset a Cologno Monzese. «Tutto dipende dagli accordi con Telefonica», ha sottolineato il vicepresidente di Mediaset, rispondendo alle domande dei cronisti alla presentazione dei nuovi palinsesti a Cologno Monzese, lasciando in qualche modo intendere che lo scenario potrebbe essere quello di lasciare, ottenendo però precise condizioni dal gruppo tlc spagnolo. «In Spagna non abbiamo mai pensato a dominare, anche perché il governo ritiene importante che la pay tv resti in mani spagnole». LE AVANCES DI AL JAZEERA PER PREMIUM ITALIA. Alla partita spagnola è legato il business pay di Mediaset e dunque anche i contatti con Al Jazeera, che si è fatta avanti per un accordo su Premium in Italia: «Le conversazioni sono rallentate nelle ultime settimane», ha spiegato Pier Silvio Berlusconi - perché dovevamo affrontare due questioni troppo grosse, la Champions e la serie A. Ora riprenderemo a parlare, vediamo: se c'è un interesse da un punto di vista strategico, perché no". In ogni caso in campo non c'è solo la società araba: "Stiamo parlando con altri soggetti che potrebbero essere molto interessati a una partnership su Premium».

Correlati

Potresti esserti perso