Economia 3 Luglio Lug 2014 1541 03 luglio 2014

Bce 1.000 mld per imprese e famiglie

Per il governatore l'inflazione resterà bassa a lungo. Tassi fermi allo 0,15%.

  • ...

Mario Draghi continua la sua opera di rinnovamento della Banca centrale Europea e in nome della trasparenza ha annunciato che  dal 2015 pubblicherà i verbali delle riunioni dell'Eurotower ogni sei settimane. Nel frattempo i tassi rimangono fermi, l'inflazione sarà bassa a lungo, obiettivo: smuovere una situazione ingessata. E presto arriveranno, col programma Tltro, mille miliardi per imprese e famiglie. MISURE CONTRO LA BASSA INFLAZIONE «La Bce prenderà nuove misure, se necessarie, per combattere un periodo troppo prolungato di bassa inflazione, aggiuge Draghi. La Banca Centrale Europea inoltre ha lasciato il tasso d'interesse di riferimento invariato al minimo storico dello 0,15%» ha detto Draghi che poi ha spiegato che la Bce «monitorerà con attenzione» le ripercussioni sugli sviluppi geopolitici e quelli del tasso di cambio dell'euro. SFORZI PER RIDURRE IL DEBITO  Tutto questo non esime I Paesi dell'Eurozona a mantenere la rotta dell'austerity. Secondo Draghi, per il quale il rispetto dei patti Ue è fondamentale per abbattere il debito- le nazioni Ue non devono allentare gli sforzi di aggiustamento dei bilanci, «rilanciando la crescita con riforme strutturali e con un «consolidamento dei conti favorevole alla crescita».

Correlati

Potresti esserti perso