Economia 3 Luglio Lug 2014 1251 03 luglio 2014

Consumi al palo

Per Confcommercio a maggio gli acquisti di beni e servizi non son ripartiti.

  • ...

Il bonus da 80 euro a quanto pare non basta per far ripartire i consumi. A dirlo sono gli utlimi dati snocciolati da Confcommercio in base ai quali  a maggio sono calati dello 0,7% sul fronte tendenziale e dello 0,3% su quello congiunturale. AUMENTANO LE SPESE HI-TECH E PER GLI ALBERGHI Nel dettaglio variazioni positive, rispetto allo stesso mese dello scorso anno, si rilevano per la spesa reale in beni e servizi per le comunicazioni (+7,6%) da attribuirsi in larga parte all'acquisto di beni, per i beni e servizi per ricreativi (+0,6%) e per gli alberghi, pasti e consumazioni fuori casa (+0,1%). SCENDE L'ACQUISTO DI AUTO, ABBIGLIAMENTO Una riduzione particolarmente significativa ha interessato i beni ed i servizi per la mobilità in quanto le vendite di auto e motocicli a privati hanno registrato a maggio un segno negativo. Riduzioni dei consumi si sono registrate anche per l'abbigliamento e le calzature (-1,9%), per i beni e servizi per la casa (-1,6%), per gli alimentari, bevande e tabacchi (-1,2%). In leggero calo è risultata anche la spesa per i beni e servizi per la cura della persona (-0,8%). A giugno il sentiment delle imprese, dopo un bimestre caratterizzato da un contenuto ripiegamento, ha mostrato un miglioramento, sintesi di andamenti non univoci delle aspettative degli operatori dei diversi settori produttivi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati