Economia 7 Luglio Lug 2014 1832 07 luglio 2014

Piazza Affari chiude a -1,33%

A guidare i ribassi è stata Bper (-3,20%), con Mps (-2,33%) e Yoox (-3,06%).

  • ...

Inizio di settimana fiacco per i  mercati azionari europei. L'indice Ftse Mib ha archiavito la giornata del 7 luglio con un calo dell'1,33%, cedendo terreno più degli altri listini del Vecchio continente. I rialzi sono stati guidati da Gtech (+1,51%), mentre è passata in calo Mediaset (-0,59%). A guidare i ribassi è stata invece la Bper (-3,20%), con Mps (-2,33%) e Yoox (-3,06%). Tra le matricole, rallenta Fineco (-1,64%), giù Fincantieri (-3,41%). Dopo la buona conclusione dell'aumento di capitale, Carige cede il 2,39%. LE ALTRE BORSE Il rosso spadroneggia anche sugli altri listini europei: Londra lascia per strada lo 0,62% finale, Francoforte termina a -1,03%, penalizzata dal calo a sorpresa della produzione industriale tedesca a maggio, scesa dell'1,8% rispetto al mese precedente.  Si tratta del terzo mese consecutivo di ribassi. Ad aprile la produzione aveva segnato un calo dello 0,3%. Non va meglio Parigi che ha chiuso a - 1,41%. E dopo il lungo weekend del 4 luglio Wall Street si muove in rosso: alla chiusura dei mercati europei il Dow Jones perde lo 0,4% restando poco sopra i 17.000 punti. In discesa anche il Nasdaq e l'indice S&P500, che perdono rispettivamente lo 0,6% e lo 0,4%. SPREAD IN FLESSIONE A testa in giù anche lo spread tra Btp e Bund, che si è mosso poco sotto i 155 punti dai 157 ai quali aveva chiuso venerdì 4 luglio. I titoli decennali italiani rendono il 2,81% sul mercato secondario. EURO STABILE L'euro chiude stabile a 1,3595 dollari. Lo slancio impresso al dollaro dai dati sull'occupazione in Usa e le nuove misure annunciate dalla Bce mantengono al ribasso le pressioni sulla moneta unica. In recupero lo yen, a quota 138,44 sull'euro e 101,86 sul dollaro.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso