Wolfgang Schaeuble 121103114912
EUROZONA 7 Luglio Lug 2014 1400 07 luglio 2014

Schaeuble: «Crescita non sia scappatoia»

Dijsselbloem all'Eurogruppo: «Flessibilità solo con le riforme».

  • ...

Wolfgang Schaeuble, ministro delle Finanze tedesco.

Ok a investimenti e crescita, ma «non deve essere una scappatoia o un pretesto per non fare quello che ci serve». Così il ministro dell'Economia tedesco, Wolfgang Schaeuble, ha risposto a una domanda sulla flessibilità entrando all'Eurogruppo.
La flessibilità «sarà l'argomento importante della riunione», ha detto Schaeuble entrando al vertice del ministri della zona euro. «Siamo tutti d'accordo che ci serve più crescita ma nessuno vuole cambiare il Patto, lo dicono tutti e questo è un bene».
MARGINE DI MANOVRA. Sull'argomento è poi intervenuto il presidente dell'eurogruppo Jeroen Dijsselbloem: sulla flessibilità nella parte preventiva del Patto di stabilità «c'è margine di manovra, ma solo sulla base di riforme attuate e non soltanto promesse, che hanno un vero impatto positivo sul bilancio», ha detto, precisando che deve essere la Commissione a valutare le riforme.
PRIMA LE RIFORME. Concetto ribadito anche dal commissario agli affari economici Siim Kallas: «Prima le riforme e poi la flessibilità», ha affermato, spiegando che «il Patto è un pilastro della fiducia: aprire la discussione sulle regole può deteriorare la fiducia e quindi avere effetti negativi sull'economia europea».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso