Consumi Crisi 130106124652
RILEVAZIONE 8 Luglio Lug 2014 1106 08 luglio 2014

Consumi, la spesa delle famiglie ai minimi dal 2004

Acquisti mai così bassi da 10 anni. Si risparmia sul cibo.

  • ...

La spesa delle famiglie resta debole.

Nel 2013 la spesa media mensile per famiglia è stata pari a 2.359 euro, in calo del 2,5% rispetto all'anno precedente. Lo ha rilevato l'Istat, sottolineando che la spesa è diminuita anche in termini reali (l'inflazione lo scorso anno era all'1,2%). Sono i livelli di spesa più bassi da 10 anni, da quando nel 2004 la spesa media fu di 2.381 euro. Metà delle famiglie italiane, nell'ultimo anno, ha speso meno di 1.989 euro al mese.
MENO CIBO E PIÙ SCADENTE. Continuano ad aumentare, inoltre, le famiglie che hanno ridotto la qualità o la quantità del cibo acquistato fino a raggiungere il 65% nel 2013 dal 62,3% del 2012. La spesa alimentare resta sostanzialmente stabile (è passata da 468 euro a 461), nonostante la «diminuzione significativa» di quella per la carne (-3,2%).
MAGGIORI TAGLI PER GLI OPERAI. Le famiglie che hanno ridotto di più i loro consumi nel 2013 sono state quelle operaie e le coppie con due figli. L'Istat ha osservato come la spesa dei nuclei con a capo un operaio sia diminuita in un anno del 5,9% (fino a 2.192 euro di media mensile) e quella delle famiglie composte da due genitori e due figli sia calata del 4,4%(fino a 2.891 euro). Anche i ricchi hanno ridotto la loro spesa nel 2013. Le ultime due classi per spesa, che raggruppano il 20% delle famiglie, hanno ridotto rispettivamente i consumi dello 0,6% e dell'1,6%. Nelle prime due fasce il calo è rispettivamente del 2% e del 4,6%.

Correlati

Potresti esserti perso