Borsa 140525224737
MERCATI FINANZIARI 9 Luglio Lug 2014 1515 09 luglio 2014

Borsa: Piazza Affari e spread live il 9 luglio 2014

Il listino rimbalza dopo il tonfo. Azimut maglia rosa, bene i bancari.

  • ...

Operatori in Borsa davanti ai monitor.

Piazza Affari è rimbalzata dopo il tonfo dell'8 luglio, conquistando la maglia rosa d'Europa.
Il Ftse Mib ha chiuso la seduta di mercoledì 9 luglio a +0,89%. A brillare sul listino è stata Azimut promossa buy da Deutsche Bank.
Acquisti poi su Mediaset e Mps, tornata sui mercati internazionali con un 'covered bond' da 1 miliardo di euro a 10 anni.
Il credito sembra in ripresa tanto che gli acquisti hanno valorizzato Banco Popolare, Unicredit e Intesa.
SPREAD COSTANTE. Lo spread tra il Btp e il Bund ha aperto stabile a 162 punti, sugli stessi valori dell'8 luglio in chiusura. Poi è salito leggermente fino a quota 164.
ASIA DEBOLE. Sul versante asiatico predominanza di 'segni meno': male Shanghai e Sydney, stabile Tokyo.

17.39 - MODESTO RIMBALZO PER PIAZZA AFFARI: +0,89%. Seduta di parziale recupero per la Borsa di Milano: l'indice Ftse Mib ha chiuso in rialzo dello 0,89% a 20.885 punti.

15.34 - WALL STREET APRE IN RIALZO, DJ +0,17%, NASDAQ +0,39%. Apertura in rialzo per Wall Street, con il Dow Jones che è salito dello 0,17%, a 16,939,60 punti, il Nasdaq in rialzo dello 0,29%, a 4.404,51 punti, e lo S&P 500 che ha guadagnato lo 0,27%.

15.32 - L'EUROPA RIDUCE IL CALO, MILANO MAGLIA ROSA (+1%). Le Borse europee hanno ridotto le perdite d'inizio mattinata in prossimità dell'apertura piuttosto cauta di Wall Street (Dow Jones +0,18%) e in attesa delle minute della Fed.
I listini del Vecchio Continente hanno registrato un -0,17% (Stoxx 600), mentre le principali Piazze si sono riportate in territorio positivo dopo il tonfo dell'8 luglio.
Milano è apparsa come la migliore (+0,96%), staccando di molto Francoforte e Parigi (entrambe +0,1%). Ancora in calo Londra che ha perso quasi mezzo punto percentuale.

13.26 - MILANO PROSEGUE IN RIALZO CON LE BANCHE, +0,36%. Piazza Affari a metà seduta ha proseguito in positivo con il Ftse Mib che ha guadagnato lo 0,36% a 20.776 punti.
Slancio per Azimut (+3,89%) con il buy di Deutsche bank. In evidenza Mps (+1,91%) che è tornata sui mercati internazionali con un 'covered bond'.
In generale a trainare il listino è stato il comparto bancario. Bene quindi Banco Popolare (+1,44%), Intesa Sanpaolo (+1,87%). Non sono cambiati i titoli sotto vendita. Yoox ha ceduto il 3,18%, Moncler il 2,04%.

11.58 - EUROPA IN CALO, MILANO +0,27%. Le Borse europee, avvicinandosi a metà giornata, si sono mostrate deboli con l'indice d'area Stoxx 600 che ha ceduto oltre un quarto di punto.
Londra è stata la peggiore con mezzo punto di calo. Sotto la parità Parigi e Francoforte. Madrid e Milano sono rimaste in positivo. Piazza Affari però ha limato a +0,27% (20.755 punti). Giù la moda con Moncler (-2,73%), Yoox (-2,27%), Ferragamo (-1,86%). Mentre ancora in evidenza Azimut (+3,16%) e, a seguire, Mps (+1,77%). Eni è salita dello 0,7% con il buy di Deutsche Bank.

10.07 - EUROPA IN CAUTO RIALZO, MILANO LIMA A +0,5%. Borse europee in lieve rialzo con l'indice d'area Stoxx 600 che ha oscillato sulla parità.
Tra le Piazze del Vecchio Continente l'unica in negativo è stata Londra mentre Milano dopo aver toccato quasi l'1% di rialzo ha dimezzato i guadagni (+0,52% a 20.807 punti). Lo spread tra btp e bund è salito a 164 punti. Sul Ftse Mib è rimasta in luce Azimut (+3,89%) con Mps (+2,21%) mentre ha indietreggiato Mediaset (+0,68%). Il mercato guarda al discorso di Draghi della serata e ai verbali dell'ultima riunione Fomc.

Correlati

Potresti esserti perso