Economia 9 Luglio Lug 2014 1853 09 luglio 2014

Milano rimbalza e guarda alla Fed

  • ...

Le Borse europee rispondono con un timido rimbalzo al tonfo della vigilia e Piazza Affari è la migliore. In una seduta priva di spunti dal punto di vista macroeconomico, i listini del Vecchio Continente hanno chiuso sulla parità (Stoxx 600 -0,01%), mentre a Milano il Ftse Mib è riuscito a guadagnare lo 0,9%. Più indietro Parigi (+,40%) e Francoforte (+0,36%), mentre Londra è rimasta in rosso (-0,30%). OCCHI PUNTATI SULLA FED Dopo una mattinata debole per tutte le Borse, gli indici europei sono così riusciti a risalire la china grazie anche all'apertura positiva di Wall Street (Dow Jones +0,18% alle 18:00 circa), dove gli operatori restano in attesa di conoscere le minute della Fed. Secondo gli analisti, però, dai verbali non dovrebbero arrivare grosse novità. «Ci saranno molti dettagli in merito alle nuove stime su Pil, tasso di disoccupazione e inflazione», ha detto il market strategist di Ig Italia, Filippo Diodovich. Difficilmente riusciremo a trovare chiare indicazioni sulle prossime mosse di politica monetaria della Fed». LE BANCHE PORTANO SU PIAZZA AFFARI Tornando alla seduta di Borsa milanese a fare da traino è stato il fronte bancario che in parte ha rimediato al tracollo delle scorse 24 ore. Banco Popolare (+3,3%), Intesa Sanpaolo e Mps (entrambe +2,9%) hanno guidato i rialzi, seguite da Mediobanca (+2,3%) e Bpm (+1,8%). Debole il settore del lusso con Yoox (-1,83%), Ferragamo (-1,29%) e Moncler (-1,36%).

Correlati

Potresti esserti perso