Claudio Clemente 140709105751
REPORT 2013 9 Luglio Lug 2014 1100 09 luglio 2014

Uif, operazioni finanziarie sospette: è allarme

L'istituto di Bankitalia: business che vale circa 84 miliardi di euro.

  • ...

Il direttore della Uif di Bankitalia, Claudio Clemente.

Nel 2013 e nei primi sei mesi del 2014 sono aumentate decisamente le segnalazioni di operazioni sospette all'Unità di informazione finanziaria (Uif) istituita in maniera autonoma presso la Banca d'Italia.
È quanto è stato scritto nel rapporto sul 2013 secondo cui l'importo complessivo segnalato lo scorso anno è di 84 miliardi di euro.
ZONA GRIGIA DELL'ITALIA. L'Italia deve contrastare «una zona grigia di operatori finanziari disponibili a rendersi strumento del riciclaggio», ha detto il direttore della Uif di Bankitalia, Claudio Clemente, secondo cui occorre «una scelta di campo tra rifiuto del riciclaggio e connivenza».
IL SILENZIO DELLA PA. La stragrande maggioranza (85%) delle segnalazioni di operazioni sospette alla Uif della Banca d'Italia, sono arrivate dalle banche e solo il 4% dai professionisti.
Lo si legge nel rapporto 2013 secondo cui «è pressoché nullo» l'apporto degli uffici della Pubblica amministrazione.

Correlati

Potresti esserti perso