Ilva 140605114155
AZIENDE 10 Luglio Lug 2014 1100 10 luglio 2014

Ilva, nella bozza del decreto ok a sblocco risorse sequestrate

Prevista pure la nomina di un apposito commissario ambientale.

  • ...

L'acciaieria dell'Ilva a Taranto.

Via libera allo sblocco delle risorse sotto sequestro per «l'attuazione» e «la realizzazione» del «Piano ambientale» e sanitario, «non oltre l'anno 2014». Questo quanto contenuto nella bozza del nuovo decreto sull'Ilva che dovrebbe andare nel Consiglio dei miinistri del 10 luglio. Non sarà più necessario aspettare l'approvazione del Piano industriale.
COMMISSARIO AMBIENTALE. Sparisce il subcommissario e viene introdotto un «commissario ambientale» per «attuare nei tempi previsti i complessi, numerosi e urgenti interventi di risanamento ambientale» e di tutela sanitaria. Gli interventi del piano sono «dichiarati indifferibili, urgenti e di pubblica utilità».
OSSERVANZA DELKL'80% DI PRESCRIZIONI. Per «l'osservanza» del Piano di risanamento dev'essere attuato almeno l'80% delle prescrizioni entro il 31 luglio del 2015. Per il resto delle prescrizioni il termine è fissato al 4 agosto 2016, a parte l'applicazione della decisione della commissione Ue del 2012 sulle «migliori tecniche disponibili per la produzione di ferro ed acciaio».

Correlati

Potresti esserti perso