Economia 14 Luglio Lug 2014 1810 14 luglio 2014

Piazza Affari chiude positiva: +0,40%

  • ...

Borsa Milano Seduta nervosa per Piazza Affari, che ha 'ballato' tutta la giornata attorno alla parità: la chiusura è stata positiva (Ftse Mib +0,40% a 20.697 punti, Ftse All share +0,37% a quota 21.998), ma la Borsa di Milano è stata anche la più cauta tra tutti i principali mercati azionari europei. Gran parte dell'incertezza è venuta dal settore del credito, che si è mosso in direzioni chiaramente diverse. INCERTI I BANCARI. Il Banco popolare ha ceduto il 3,5% a 10,7 euro, Mps il 2,6%, Ubi l'1,6%. In direzione completamente diversa Bper (+3,2%), Unicredit (+2,3%), Bpm, (+2,2%) e Intesa SanPaolo (+1,8%). Male Snam (-2,2%) dopo che il tribunale di Palermo ha messo sotto tutela giudiziaria per sei mesi la controllata Italgas per lavori sulla rete in Sicilia affidati a società ritenute vicine alla mafia e anche Saipem (-2,1%) per le ipotesi su una exit strategy dell'Eni (+0,9%). Al di fuori del settore del credito bene Gtech (+2,3%) e Fiat (+1,4%), poco mossa Finmeccanica (+0,6%) dopo le dichiarazioni dell'amministratore delegato Mauro Moretti. Tra i titoli a minore capitalizzazione l'A.S. Roma recupera il 9% a 0,63 euro mentre Seat pagine gialle e Risanamento hanno ceduto il 6%.

Correlati

Potresti esserti perso