Borsa 140525224737
MERCATI 15 Luglio Lug 2014 1450 15 luglio 2014

Borsa, Piazza Affari e spread live del 15 luglio 2014

Ribassi per Mediobanca e Intesa. Spread Btp-Bund a 163.

  • ...

Un operatore di Borsa.

Seduta debole per Piazza Affari. Nella giornata di martedì 15 luglio la Borsa di Milano chiuso con un ribasso dell'1,33%. Pesanti Mediobanca che ha perso oltre il 3% e Intesa (-2,5%). Bene Bpm (+1,83%), Banco Popolare (+1,5%) e Finmeccanica (+0,83%).
SPREAD IN CALO. Lo spread tra Btp e Bund è calato a 163 punti base (167 alla chiusura di lunedì 14 luglio) con un rendimento del 2,86%.
TOKYO POSITIVA. La Borsa di Tokyo ha chiuso in rialzo dello 0,65% dopo la decisione della Banca del Giappone che ha mantenuto la politica monetaria stabile, confermando il piano di stimoli e i target sull'inflazione.

17.30 - MILANO CHIUDE IN PERDITA: -1,3%. Seduta negativa per la Borsa di Milano: l'indice Ftse Mib ha chiuso in perdita dell'1,33% a 20.422 punti.

15.43 - EUROPA CAUTA, MILANO -0,4%. I mercati azionari del Vecchio continente rimangono in territorio leggermente negativo dopo l'avvio di Wall street e i dati macroeconomici dagli Stati Uniti. La Borsa più debole resta quella di Madrid (-0,6%), seguita da Milano (Ftse Mib -0,4%), mentre Londra tiene con i titoli delle materie prime. In Piazza Affari bene Mps (+2%) ma soprattutto Yoox, che sale del 5% dopo report favorevoli di Fidentiis e Kepler Cheuvreux. Deboli Autogrill, Mediobanca e Telecom Italia, in calo del 2%.

15.32 - WALL STREET APRE POSITIVA. Apertura in territorio positivo per Wall Street. Il Dow Jones sale dello 0,20% a 17.100,18 punti, il Nasdaq avanza dello 0,10% a 4.445,16 punti mentre lo S&P 500 mette a segno un progresso dello 0,07% a 1.978,55 punti.

14.51 - MILANO DIMEZZA LA FLESSIONE: -0,43%. Piazza Affari dimezza le perdite con il Ftse Mib che cede lo 0,43%. Di corsa Yoox che guadagna il 4,08% con il buy di Fidentiis. Tra i finanziari in evidenza Mediolanum (+1,86%) e Mps (+1,76%). Bene anche Fiat (+1,27%). Resta sotto pressione Mediobanca (-2,97%) con Morgan Stanley che ha abbassato la raccomandazione ad underweight. E sotto vendita sono anche Telecom (-2,06%), Mediaset (-1,52%) che Exane conferma neutral, e Autogrill (-2,59%). Lo spread scende a quota 163 punti.

12.49 - EUROPA IN CALO, MILANO -1,12%. L'indice Zew tedesco sceso a luglio deprime i mercati con l'indice paneuropeo Stoxx 600 sotto la parità. Mezzo punto di calo per Parigi e Francoforte. Maglia nera è Madrid (-1,35%). Sotto pressione anche Milano (-1,12%) con i finanziari pesanti. Giù Mediobanca (-3,32%), Intesa Sanpaolo (-2,32%), Bper (-2,23%). Mentre lo spread tra btp e bund oscilla sui 168 punti base. Attesi una serie di dati macro dagli Usa tra cui prezzi all'import, vendite al dettaglio e scorte imprese.

11.46 - MILANO PEGGIORA: -1,39%. La Borsa di Milano è la peggiore in Europa dopo l'indice Zew tedesco sotto le attese, tra vendite soprattutto sui bancari. L'indice Ftse Mib è in calo ora dell'1,39%. La peggiore è Mediobanca (-3,61%), seguita da Ubi (3,44%) e Bper (3,15%). Intesa cede il 2,41%, Unicredit il 2,19%. Tra i pochi titoli positivi, Fiat sale dello 0,87%. Corre Yoox (+4,20%).

10.32 - MILANO AMPLIA IL CALO: -1%. Piazza Affari scivola e amplia il ribasso. Il Ftse Mib si appesantisce e cede l'1,08% a 20.471 punti. Sotto pressione le banche con Mediobanca che lascia il 3,25%, Bper il 2,69%, Intesa Sanpaolo il 2,5% e Unicredit il 2,28%. Pesanti anche Mediaset (-2,49%) e Telecom (-1,83%).

9.12 - MILANO APRE DEBOLE. Avvio debole per Piazza Affari. L'indice Ftse Mib cede lo 0,18% appesantito da Mediobanca che perde l'1,27% e da Tod's in ribasso dello 0,68%. Bene Bpm (+1,83%), Banco Popolare (+1,5%) e Finmeccanica (+0,83%).

Correlati

Potresti esserti perso