Economia 16 Luglio Lug 2014 1547 16 luglio 2014

Time Warner rifiuta offerta Murdoch

  • ...

Rupert Murdoch si è visto respingere l'offerta da 80 miliardi di dollari dal board di Time Warner. Voleva pagare 85 dollari per azione, quasi 80 miliardi di dollari. Ma la sua offerta è stata respinta con perdite. Rupert Murdoch non ce l'ha fatta ad acquisire Time Warner, secondo quanto riporta il 16 luglio il New York Times, perché il board dell'azienda ha rifiutato l'offerta avazata attraverso la 21st Century Fox che aveva anche proposto di vendere Cnn per allentare i possibili timori dell'Antitrust. Il motivo? In Time Warner non vogliono perdere l'indipendenza. La vendita avrebbe aperto una battaglia fra i colossi americani della tivù ABC e CBS. L'offerta era parte in contanti e azioni, secondo quanto ricostruito dal quotidiano.  «Time warner ha rifiutato di andare avanti con la nostra proposta. Al momento non siamo impegnati in alcuna trattativa con Time Warner» si legge in una nota di 21 Century Fox in cui Murdoch ha confermato quanto riporta il New York Times. IL MAGNATE NON INTENDE FERMARSI, RIPROVERÀ Murdoch ha perrso la battaglia ma non intende mollare. Ed è sicuro di vincere la guerra con Time Warner. Del resto la sua storia imprenditoriale è costellata di rifiuti iniziali delle aziende messe nel mirino. Riproverà migliornando l'offerta che, secondo fonti anomine citate da Bloomberg, assegnava a Time Warner un premio del 25% su prezzi di Borsa ede era per il il 60% in azioni per il 40% in denaro contante. Insieme, la 21st Century Fox e Time Warner diventerebbero un colosso tra i network televisivi comprednendo: Fox, Fox News, FX, TNT and TBS; il canale a pagamento HBO, gli studi cinematografici come quelli di 20th Century Fox, Warner Bros. Potrebbero poi unire i programmi sportivi in crescita di Fox con i diritti televisivi che Time Warner già possiede per il basket e il baseball, oltre ad altri sport. L'integrazione di Fox e di Time Warner avrebbe creato un colosso dei media da 65 miliardi di dollari di ricavi, anche dopo la vendita di Cnn per questioni di Antitrust.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso