Microsoft 140717151326
OCCUPAZIONE 17 Luglio Lug 2014 1240 17 luglio 2014

Microsoft, 18 mila posti di lavoro da tagliare

Dopo l'acquisto di Nokia.

  • ...

Microsoft ha annunciato di voler tagliare 18 mila posti di lavoro entro un anno.

Anche Microsoft è costretta a tagliare il personale. L'azienda ha annunciato una riduzione di 18 mila posti di lavoro, pari al 14% del totale degli impiegati, destinata a realizzarsi entro un anno. È la maggiore ondata di tagli nell'intera storia della società creata da Bill Gates. Microsoft nel 2009 aveva già licenziato poco meno di 6 mila dipendenti.
I TAGLI DOPO L'ACQUISIZIONE DI NOKIA. Dei licenziamenti totali, circa 12.500 saranno nelle divisioni professionali e nelle fabbriche e avverranno tramite sinergie e allineamenti strategici con Nokia Devices and Services, la società di telefonia mobile rilevata il 25 aprile 2014.
Con l’acquisizione, il numero totale dei dipendenti del gruppo ha raggiunto quota 127.104 con diverse sovrapposizioni. Da qui la decisione nel numero uno operativo Satya Nadella di tagliare 18 mila persone.
ONERI SUPERIORI AL MILIARDO DI DOLLARI. La pesante ristrutturazione causerà oneri prima delle tasse stimabili fra 1,1 miliardi e 1,6 miliardi di dollari nei prossimi quattro trimestri. La società mette in conto costi tra i 750 e gli 800 milioni di dollari per le liquidazioni ed altri benefit collegati e tra i 350 e gli 800 milioni di dollari legati agli asset.
Secondo una nota i licenziamenti saranno «sostanzialmente completati» entro il 31 dicembre 2014 e «del tutto completati» entro il 30 giugno 2015.

Correlati

Potresti esserti perso