Bankitalia Dati 140509174409
BOLLETTINO 18 Luglio Lug 2014 1130 18 luglio 2014

Bankitalia: Pil nel 2014 +0,2%, nel 2015 +1,3%

L'effetto bonus 80 euro arriverà sui consumi.

  • ...

La facciata della Banca D'Italia.

La Banca d'Italia prevede «una ripresa moderata, non esente da significative incertezze» con il Pil che «crescerebbe attorno allo 0,2% nella media dell'anno in corso, con rischi al ribasso e aumenterebbe dell'1,3 nella media del 2015». Lo ha scritto Bankitalia nel bollettino economico.
L'inflazione italiana è prevista «allo 0,4% nel 2014» per risalire allo «0,8 nel 2015».
SCESI I PRESTITI ALLE IMPRESE. «Vi sono segnali di miglioramento delle condizioni del credito, ma ancora marginali e incerti. I sondaggi più recenti indicano un'attenuazione delle difficoltà di accesso ai finanziamenti bancari», ma «i prestiti al settore privato continuano a ridursi, risentendo anche del debole quadro congiunturale».
«TENSIONI GEOPOLITICHE». Sulla crescita «pesano gli incerti sviluppi delle crisi» e le «tensioni geopolitiche» internazionali, è il riferimento all'impatto «sui prodotti energetici».
Anche «le condizioni eccezionalmente favorevoli sui mercati presentano elementi di fragilità e potrebbero rivelarsi transitorie».
IMMINENTE IMPATTO SUI CONSUMI. E il bonus degli 80 euro di Renzi? «Nella seconda parte dell'anno un impulso ai consumi potrebbe derivare dagli sgravi fiscali introdotti a maggio 2014 a favore delle fasce di reddito basse».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso