Borsa Spread 130114092458
SCAMBI 18 Luglio Lug 2014 0925 18 luglio 2014

Borsa, Piazza Affari e spread: live del 18 luglio 2014

Milano positiva dopo i dati sul Pil. Parte bene Wall street.

  • ...

Operatori di Borsa al lavoro.

Non sono bastati l'abbattimento del boeing della Malayisa airlines in Ucraina e l'inizio dell'invasione di terra a Gaza a fermare la Borsa.
Piazza Affari ha segnato un rialzo dello 0,65% in chiusura, beneficiando delle previsioni di Bankitalia sul Pil (+0,2%), dopo essere partita col segno meno.
Lo spread tra il Btp e il Bund si è tenuto sulle posizioni della vigilia a 163,5 punti con un rendimento al 2,78%.
IL BOEING NON INCIDE TROPPO. Sulle Borse asiatiche è stato limitato l'effetto dell'abbattimento sui cieli ucraini dell'aereo della Malaysian airlines (il cui titolo ha chiuso con una perdita di oltre il 10% a Kuala Lumpur).
Tokyo è stata la peggiore con un calo finale dell'1,01%, seguita da Hong Kong che ha ceduto mezzo punto.
Cali molto più limitati sugli altri mercati, con Seul, Singapore e Mumbai poco sotto la parità e Sidney in crescita dello 0,17%. In leggero calo sotto i futures sull'avvio delle Borse europee.

17.38 - MILANO CHIUDE IN RIALZO: +0,65%. Si chiude in rialzo la seduta della Borsa di Milano: l'indice Ftse Mib ha guadagnato lo 0,65% a 20.737 punti.

16.13 - EUROPA IN CALO, MILANO RESISTE: +0,2%. Lo Borse europee stentano a recuperare terreno dopo l'avvio di Wall Street in rialzo. Soltanto Piazza Affari, in scia al dato sul Pil di Bankitalia, si mantiene in territorio positivo col Ftse Mib che sale dello 0,22%. Segni meno invece per tutti gli altri listini del Vecchio Continente: Francoforte lascia lo 0,58%, Madrid lo 0,50%, mentre Parigi e Londra segnano entrambe un -0,05%. Intanto a New York l'indice Dow Jones cresce dello 0,25%.

15.34 - WALL STREET PARTE BENE. Apertura in territorio positivo per Wall Street. Il Dow Jones è salito dello 0,2% a 17.016,41 punti, il Nasdaq è avanzato dello 0,36% a 4.380,39 punti mentre lo S&P 500 ha messo a segno un progresso dello 0,2% a 1.961 punti.

15.13 - PIAZZA AFFARI POSITIVA. Piazza Affari è passata in positivo dopo il dato sul Pil elaborato dalla Banca d'Italia. Il listino milanese ha guadagnato uno 0,21% a differenza degli altri mercati che sono risultati in negativo in attesa di Wall Street. Via Nazionale ha stimato un prodotto interno lordo in crescita dello 0,2% e ha previsto «una ripresa moderata». A Milano in rialzo il lusso con Ferragamo (+5,3%), Fiat (+1,17%) e Telecom (+1,03%). Giù invece Autogrill (-1,98%) e Finmeccanica (-1,38%).

13.17 - MEDIASET NON RIMBALZA DOPO L'ASSOLUZIONE DEL CAV. Poche ripercussioni in Piazza Affari sul titolo Mediaset con la notizia dell'assoluzione in Appello di Silvio Berlusconi nel processo Ruby: il titolo del Biscione, in leggero calo dall'inizio della seduta, ha segnato un ribasso dello 0,3% a 3,16 euro.

12.36 - EUROPA A RILENTO. Piazza Affari si è avvicinata a metà giornata in leggero calo (Ftse Mib -0,4%), facendo un po' meglio delle altre principali Borse europee, appesantite dalla tensione sulla crisi ucraina e dalle banche spagnole. Madrid ha perso lo 0,8% e Francoforte lo 0,7% mentre accusano vendite Atene (-2%), Lisbona e Mosca (-1,5%). A Milano deboli Atlantia e Finmeccanica (-1,5%), in direzioni diverse il credito (Mediobanca +1%, Banco popolare -1,5%), molto bene Ferragamo (+5%) su un report positivo di Exane.

10.07 - MOSCA IN NETTO CALO. La Borsa di Mosca è in calo anche il 18 luglio dopo l'aereo malese precipitato in Ucraina che ha riacceso la tensione nell'Est Europa. L'indice Micex espresso in rubli ha ceduto l'1,67%, l'RTS, in dollari, il 2,23%.

9.38 - ATENE IN CALO. La Borsa di Atene ha aperto in ribasso, registrando un -0,84%, con l'Indice Athex a 1.180,30 punti.

9.37 - MADRID PERDE. La Borsa di Madrid ha ceduto in avvio lo 0,65% con l'indice Ibex 35 a 10.475 punti.

9.30 - MILANO INCERTA. Smaltiti gli ordini accumulati dalla fine della negativa seduta del 17 luglio, Piazza Affari (indice Ftse Mib -0,1%) si è mossa sostanzialmente in linea con l'Europa poco sotto la parità, con il settore del credito incerto. Deboli Azimut e Atlantia (-1,2%), Telecom ha ceduto lo 0,9%, Mediaset è rimasta cauta (-0,2%) nel giorno in cui è attesa la sentenza d'appello del processo Ruby. Positive Mediobanca e Bpm (+0,9%). Hanno tenuto Fiat ed Eni, entrambe poco sopra la parità.

9.22 - LONDRA NEGATIVA. La Borsa di Londra ha aperto in calo dello 0,40% con l'indice Ftse-100 a 6.711,39 punti.

9.19 - FRANCOFORTE IN PERDITA. La Borsa di Francoforte ha aperto in calo dello 0,51% con l'indice Dax a 9.703,67 punti.

9.15 - PARIGI IN CALO. La Borsa di Parigi ha aperto in calo dello 0,45% con l'indice Cac40 a 4.296,84 punti.

Correlati

Potresti esserti perso