Economia 18 Luglio Lug 2014 1016 18 luglio 2014

Televisione, Infinity si allea con Google

  • ...

La chiavetta Chromecast di Google Infinity sbarca su Chromecast. Il servizio di videostreaming targato Mediaset è entrato nel pacchetto della chiavetta di Google grazie alla collaborazione di Accenture. L’applicazione è stata sviluppata dal Digital Acceleration Center di Accenture a Roma, un polo di ricerca della multinazionale americana che ha sviluppato l’Accenture Video Solution (Avs), utilizzata già da gruppi media e delle tlc in Europa come British Telecom e l’olandese Kpn. Con Chromecast sarà possibile vedere su qualsiasi TV HD gli oltre 7000 contenuti disponibili su Infinity, che spaziano da film italiani e internazionali a serie TV e cartoni. COME FUNZIONA LA CHIAVETTA CHROMECAST. La chiavetta multimediale, lanciata dal motore di ricerca lo scorso marzo al costo 35 euro, punta sulla semplicità di utilizzo. Basta collegarla alla presa Hdmi del televisore e alla rete wi-fi domestica, per connettere smartphone, tablet e pc all’apparecchio televisivo; poi si seleziona il contenuto che si preferisce sullo schermo del televisore, usando il device mobile come telecomando. Una volta installato Chromecast, si possono usare il telefono, il tablet o il computer per navigare e fare il casting del contenuto sula TV. Telefono, tablet o computer possono anche fungere da telecomando per mettere in pausa la riproduzione o regolare il volume della TV. I FILM DI INFINITY IN STREAMING SUL TELEVISORE. La app di Infinity con il supporto di Chromecast è disponibile nel Play Store e presto lo sarà nell’Apple Store. La funzionalità di Chromecast è anche stata aggiunta al sito web di Infinity. La app mostrerà automaticamente l’icona di Google Cast e sarà sufficiente cliccare sull’icona per selezionare il film o la serie tivu.  L’abbonamento costa 6,99 euro al mese se si accede da tablet, smartphone o pc. Il costo sale a 9,99 euro per la connessione tramite televisione. LA CAMPAGNA PUBBLICITARIA FIRMATA LEO BURNETT. La nuova offerta di Infinity per Chromecast è sostenuta da una campagna pubblicitaria, firmata dall’agenzia Leo Burnett, partita sul web, sui social network e sui siti di Mediaset. La centrale media per l’online è iProspect, selezionata lo scorso ottobre al termine di una gara per seguire tutte le attività digital del progetto Infinity, lanciato poi a dicembre. «In questo network globale l’Italia rappresenta un polo di eccellenza», ha sottolineato Marco Vernocchi, responsabile mondiale digital communications, media & technology di Accenture. «Il Digital Acceleration Center di Roma, che impiega qualche centinaio di persone, è la massima espressione in Europa delle nostre capacità nel mondo digitale. Stiamo parlando di talenti che ci permettono di sviluppare soluzioni che applichiamo non solo nel mercato italiano, ma che esportiamo nel mondo con grande successo». L’Accenture Video Solution, iniziativa nata nel 2009, che ha portato a molti investimenti «comprese le acquisizioni del ramo d’azienda di Nokia Siemens che si occupa del video e di Fjord, un’azienda di design specializzata nella user experience. Oggi Avs è utilizzato da dodici operatori media e telecomunicazioni nel mondo», ha detto Angelo Morelli, responsabile mondiale digital video di Accenture.

Da sinistra Marco Vernocchi e Angelo Morelli

Articoli Correlati

Potresti esserti perso