Economia 21 Luglio Lug 2014 1200 21 luglio 2014

Il jazz del Blue Note in Borsa

  • ...

Blue note, il club del jazz milanese debutta sul listino Aim di Milano il 22 luglio 2014. Il jazz sbarca a Piazza Affari: dal 22 luglio è previsto il debutto sul mercato Aim Italia di Borsa Italiana le azioni di Blue Note spa, la società del noto jazz club e ristorante di Milano nel network dell'omonimo e antesignano locale al Greenwich Village di New York. Per Paolo Colucci, presidente della società di tratta del coronamento di 10 anni di attività di successo. Il prezzo è stato fissato a 3,12 euro per azione. Così il club del jazz conta di raccogliere circa 2 milioni di euro e avrà una capitalizzazione di 4,4 milioni di euro. TRA GLI AZIONSTI VALERI, MANES E MANCUSO La marcia verso il listino è stata lunga. Il primo annuncio di quotazione da parte del club per appassionati di musica jazz è stato poco prima di Natale del 2013 e il debutto sarebbe dovuto avvenire a gennaio di quest'anno. Poi lo stop e l'attesa dell'estate. L'obiettivo della quotazione, secondo quanto dichiarato da Colucci, è di espandere la propria attività in Italia, facendo rotta su Roma, prima di tutto. Il Blue Note fa capo a Paolo Colucci (49%), Giovanni Lega (15%) e Marco Costaguta (10%). Con loro, una serie di altri piccoli azionisti di peso nel mondo della finanza milanese: Alessandro Valeri di Intermonte, Enzo Manes e Giorgio Mancuso. La società ha nominato come advisor Emintad per la parte finanziaria, Ernst&Young per la revisione e Norton Rose Fulbright per gli aspetti legali. Nominated adviser è Integrae sim.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso