Economia 22 Luglio Lug 2014 1253 22 luglio 2014

Vacanze last minute, istruzioni per l'uso

Sei consigli per risparmiare davvero sulla vacanza prenotata all'ultimo momento.

  • ...

Aspettare fino all’ultimo minuto per decidere come trascorrere le vacanze può essere una buona idea. Perché si può risparmiare davvero tanto sui prezzi di partenza: compagnie aeree, alberghi e tour operator spesso propongono forti sconti pur di non lasciare vuoti, quando pensano di non avere più la possibilità di proporre lo stesso servizio a prezzo pieno. Attenzione però, perché non è tutto oro quel che luccica: nel mare magnum del last minute - business già attivo da una decina d’anni - ci sono anche delle belle fregature. Dove “offerte a prezzi stracciati” spesso non sono così convenienti come sembrano. Ecco qualche consiglio per andare in vacanza risparmiando davvero.

1- L’AEREO. In realtà conviene acquistare i voli con un certo anticipo piuttosto che a ridosso della partenza. Le compagnie aeree non hanno alcun interesse a proporre offerte dell’ultimo minuto, visto che in genere chi vola si organizza per tempo. Mentre chi arriva a ridosso del decollo in genere è disposto a pagare qualsiasi cifra. Uno studio di Skyscanner ha stimato che il momento adatto per l’acquisto è 6 settimane di anticipo per le compagnie low cost, 20, circa cinque mesi prima, per i vettori di linea. E se si tratta di un lungo raggio 23 settimane è il tempo giusto. Così facendo si può risparmiare anche il 50% del costo di un volo in economy. 2- I COMPARATORI DI PREZZI. Online ce ne sono molti. Raccolgono le tariffe di hotel, aerei e pacchetti vacanza proposti dai vari siti di agenzie online (o direttamente delle compagnie) e mostrano quale è la più conveniente, comprendendo anche offerte speciali e ribassi. Non solo: sui comparatori potete facilmente scoprire, attraverso la funzione calendario, che partire un giorno prima o un giorno dopo può farvi risparmiare milioni di euro. Il sito Kayak per esempio, oltre a mostrare nella stessa pagina le tariffe di varie compagnie aeree per la medesima destinazione, sfrutta un algoritmo che consiglia agli utenti se è il momento di comprare un biglietto oppure se vale la pena aspettare un po’, perché i prezzi potrebbero diminuire nei giorni successivi. Ma ce ne sono tanti altri come Skyscanner oppure Opodo e Trivago. Fare un giro vale sempre la pena. Magari scoprirete che un’agenzia di viaggio online propone l’albergo a una decina di euro al giorno in meno rispetto alla tariffa proposta dal sito ufficiale: su una vacanza di diversi giorni fa sempre la differenza. 3- I PACCHETTI. Diversi siti, tra cui quello specializzato Lastminute.com, ma anche Expedia, propongono pacchetti vacanza (volo più albergo, o i tradizionali villaggi) a prezzi scontati quando si avvicina la data di partenza. In generale è una buona idea: si tratta di strutture molto grandi che, lavorando sui grandi numeri e avendo già guadagnato sui pacchetti venduti a prezzo pieno, hanno interesse a riempire tutte le camere disponibili anche con un margine di guadagno inferiore. Un giro online vi rivelerà facilmente a quanto ammonta davvero il guadagno proposto. In generale, comprare pacchetti volo più albergo anziché acquistare le due voci separatamente vi fa risparmiare fino al 30 percento sul prezzo della vacanza. 4- I FORUM. Una buona idea prima di acquistare un pacchetto last minute o comprare l’offerta di quella struttura che sembra così conveniente può essere consultare i forum specializzati. Zingarate.com o Tripadvisor contengono recensioni, esperienze di chi già ha visitato i luoghi, consigli e avvertimenti per evitare eventuali “fregature” una volta sul posto. Potreste scoprire così che quell’albergo che vi sembrava così lussuoso dalle foto sul sito era in realtà vecchio e scomodo, o che la fantastica animazione del villaggio era assolutamente deludente. 5- LA FORMULA ROULETTE. Se avete provato a cercare una vacanza economica online vi sarete sicuramente imbattuti nella formula roulette. Ovvero, conoscete destinazione data e ora di partenza, categoria della struttura alberghiera in cui alloggerete, ma non il nome dell’albergo che vi sarà assegnato solo a ridosso della partenza. Vale la pena rischiare? In generale sì, soprattutto se selezionate una struttura dalle tre stelle in su. 6- PAROLA D'ORDINE: FLESSIBILITÁ. Quando si sceglie una vacanza last minute è sempre una buona idea essere elastici su meta, data e orario di partenza, nonché sull’aeroporto. Partire da Roma Ciampino anziché da Fiumicino può far calare il costo del volo, così come volare all’alba o la sera tardi. Bisogna essere aperti all’avventura: magari volevate andare in Sardegna, ma le offerte per la Turchia potrebbero essere ben più convenienti. La logica è sempre quella della domanda e dell’offerta: se una data, un orario, una località è meno richiesta riuscirete ad avere un prezzo migliore. E a risparmiare, in media, anche il 40% sul prezzo pieno del pacchetto.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso