Mark Zuckerberg 140531190318
INTERNET 23 Luglio Lug 2014 2342 23 luglio 2014

Facebook, utile raddoppiato: titolo vola in Borsa

Margine netto a 791 mln. Pubblicità cresce.

  • ...

L'ideatore di Facebook, Mark Zuckerberg.

Corsa senza freni per Facebook. Il social media ha chiuso il secondo trimestre con un utile netto raddoppiato a 791 milioni di dollari a fronte dei 333 milioni di dollari del 2013. Balzo anche per i ricavi che sono saliti a 2,81 miliardi di dollari, il 61% in più rispetto al 2013.
Una corsa spinta dalla raccolta pubblicitaria, con quella mobile che ha rappresentato il 62% del totale e il 41% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.
TIMORI SPAZZATI VIA. Un aumento questo molto importante per Facebook, che ha spazzato via i timori degli investitori che vedevano la raccolta pubblicitaria mobile come un punto di debolezza. «Abbiamo avuto un buon trimestre. La nostra comunità continua a crescere e vediamo molte opportunità», ha affermato l'amministratore delegato Mark Zuckerberg.
Wall street ha premiato i conti, e ha messo le ali al titolo Facebook, che è salito del 2,92% a un nuovo record. Alla fine di giungo ha raggiunto 829 milioni di 'amici' attivi al giorno, in aumento del 19%. Gli utenti mensili attivi sono stati 1,32 miliardi, in aumento del 14%. Gli utenti mensili mobili 1,07 miliardi. Non è chiaro se le recenti critiche sull'esperimento psicologico condotto da Facebook potrebbero causare una fuga dal social network. Un'iniziativa condotta nel 2012 e comunicata solo a giugno, che puntava a chiarire se Facebook potesse alterare lo stato emotivo dei suoi utenti e spingerli a pubblicare contenuti positivi o negativi.
FACEBOOK GUADAGNA TERRENO SU GOOGLE. Facebook sta guadagnando terreno rispetto a Google sul mercato della pubblicità sui dispositivi mobili, secondo alcuni osservatori. Il social network sta cercando di spingere i grandi marchi a spendere di più sul proprio sito e sulla propria app. E lo sta facendo promuovendo anche video premium pubblicitari.
Facebook sta investendo anche nei dati per mostrare ai grandi marchi che la pubblicità sulla propria piattaforma è efficace. I risultati di Facebook seguono quelli di Apple e Microsoft.
APPLE VOLA CON LE VENDITE DELL'IPHONE. Cupertino ha superato le attese con il balzo delle vendite di iPhone e la Cina che le ha alimentate. L'utile netto del terzo trimestre è salito del 12%, a 7,75 miliardi di dollari. I ricavi sono aumentati del 6%, a 37,4 miliardi di dollari. Il margine lordo è stato del 39,4%, rispetto al 36,9% registrato nello stesso trimestre del 2013. Le vendite internazionali hanno rappresentato il 59% del fatturato trimestrale.
Apple ha venduto 35,2 milioni di iPhone, il 13% in più rispetto al 2013 e 13,3 milioni di iPad.
MICROSOFT RALLENTA. Ha rallentato invece Microsoft: l'utile netto è calato del 7,1% a 4,61 miliardi di dollari su ricavi per 23,38 miliardi di dollari, il 18% in più rispetto all'anno scorso.
A pesare sui conti di Redmond è stata Nokia, il cui impatto negativo ha messo in ombra le performance forti di Windows, Office e di altri software.

Correlati

Potresti esserti perso