Iphone 140708120714
TECNOLOGIA 24 Luglio Lug 2014 2000 24 luglio 2014

Sfida fra Apple e Google sul borsellino virtuale

Pagamenti elettronici possibili con Iphone 6.

  • ...

Un modello di iPhone 6.

Pagare senza avere un centesimo e neanche un bancomat o una carta di credito in tasca. Dopo Google Wallet potrebbe essere possibile anche sul prossimo iPhone, atteso in autunno, avere un proprio borsellino elettronico. Un sistema in grado di memorizzare le credenziali finanziarie dell'utente in una zona 'sicura' dello smartphone. E ampliando così le possibilità dei pagamenti da dispositivi mobili che secondo le stime del World Payments cresceranno del 58% entro il 2014.
ACCORDO CON VISA. Stando alle indiscrezioni diffuse dal sito The Information, l'azienda di Cupertino sarebbe in contatto con Visa per lanciare il suo 'e-wallet'. La novità potrebbe sfruttare la tecnologia Nfc, diffusa nei pagamenti mobile e già implementata su molti smartphone in commercio, o le connessioni Wi-Fi e Bluetooth.
NUOVA TECNOLOGIA TOUCH ID. Il sistema, inoltre, potrebbe avvantaggiarsi pure del tasto per la lettura di impronte digitali ('Touch Id'), già presente sull'attuale iPhone: serve non solo a sbloccare il telefonino senza inserire la password ma anche a fare acquisti da iTunes senza digitare codici.
Non è escluso, sempre secondo The Informatiom, che l'iPhone 6 possa avere un ulteriore componente in grado di memorizzare in maniera ancora più sicura tutte le informazioni sensibili collegate alle varie modalità di pagamento.
SCALZARE PAYPAL E GOOGLE. Se andasse in porto questo servizio, Apple potrebbe collegare il sistema di pagamento alle oltre 800 milioni di carte di credito già memorizzate su iTunes. Una cifra di quattro volte superiore a quelle presenti nel database di un gigante dell'e-Commerce come Amazon. La notizia della possibilità di gestire sull'iPhone un proprio borsellino elettronico non è nuova, già qualche mese fa il Wall Street Journal aveva riferito dell'intenzione della società californiana di entrare in un settore dominato da Paypal e Google.
GOOGLE ALL’AVANGUARDIA NEL BORSELLINO ELETTRONICO. E proprio l'azienda di Mountain View è stata pioniera in questo campo lanciando il servizio 'Wallet' già nel 2011. Basato sempre sulla tecnologia Nfc, consente negli Stati Uniti di fare acquisti sia online che nei negozi. Di recente Google Wallet è andato oltre, aggiungendo due nuove funzionalità: la possibilità di effettuare richieste di denaro ai propri contatti ma anche la gestione delle Gift Card che permette di scannerizzare tramite la fotocamera del proprio smartphone tutte le tessere e i buoni omaggio in possesso per poi utilizzarli nei negozi fisici, via cellulare, senza doverli portare appresso.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso