Economia 25 Luglio Lug 2014 1150 25 luglio 2014

Alitalia, no quorum referendum costo lavoro

  • ...

Non è stato raggiunto il quorum al referendum sui tagli al costo del lavoro in Alitalia. Lo ha annunciato il segretario generale aggiunto della Uilt Marco Veneziani, precisando che hanno votato in 3.500 su 13.200 lavoratori. Il risultato del referendum era atteso come aveva già anticipato Economiaweb.it. L'accordo sui tagli al costo del lavoro Alitalia firmato solo da Cgil, Cisl, Ugl e Usb «non può essere applicato agli iscritti della Uilt, alle sigle non firmatarie e ai non iscritti». Di parere opposto sono Cgi, Cisl e Uil che hanno detto: «Trattandosi di referendum abrogativo, sulla base delle regole dell'accordo sulla rappresentanza, resta confermata la validità degli accordi». E anche per l'azienda l'accordo è valido. «Il mancato raggiungimento del quorum, sulla base del Testo unico sulla rappresentanza e democrazia sindacale, conferma la validità degli accordi sottoposti a referendum» ha affermato Alitalia in una nota, ribadendo l'efficacia degli accordi del 16-17 luglio ed evidenziando come «la coesione e la condivisione delle scelte da parte di tutte le sigle sindacali siano essenziali per il completamento con successo delle intese con Etihad». Valido o no, il mancato raggiungimento del quorum non inficia comunque la trattativa con Etihad che va avanti, ma certo non aiuta il clima in assemblea dove il 25 luglio è in discussione l'aumento di capitale.

Correlati

Potresti esserti perso