Economia 25 Luglio Lug 2014 1651 25 luglio 2014

Argentina, secondo incontro con Pollack

  • ...

Axel Kicillof, ministro dell'economia del governo argentino. Dopo il nulla di fatto di giovedì 24 luglio, ha preso il via la seconda giornata di incontri per risolvere il nodo del debito dell'Argentina (qui l'articolo). I funzionari del governo argentino sono arrivati nell'ufficio del mediatore, David Pollack. Nel primo incontro il governo argentino ha rifiutato di avere un faccia a faccia diretto con gli hedge fund, e si è limitato a parlare con Pollack. Non è chiaro se la delegazione dell'Argentina incontrerà i fondi. UNA SENTENZA CHE NON LASCIA SCAMPO ALL'ARGENTINA. «La sentenza americana è impossibile da rispettare: se l'Argentina paga gli hedge fund i titolari di bond che hanno aderito al concambio faranno causa», ha detto il ministro dell'Economia dell'Argentina, Axel Kicillof, secondo quanto riporta l'agenzia Bloomberg. «L'Argentina paga i suoi debiti, è il giudice che sta bloccando i fondi per i creditori», ha messo in evidenza Kicillof, precisando come anche il Fondo Monetario Internazionale (Fmi) è preoccupato. L'Argentina vuole trattare un accordo con gli hedge fund ma dice no alle estorsioni. ha proseguito Kicillof, che sottolinea come l'Argentina vuole mantenere i suoi obblighi.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso