Alitalia 140714141100
TRATTATIVA 29 Luglio Lug 2014 1426 29 luglio 2014

Alitalia, raggiunto l'accordo con le banche: da Poste 65 milioni

Raffiunta l'intesa con le banche.

  • ...

Un aereo di Alitalia.

È stato trovato l'accordo con le banche sull'impegno di Poste in Alitalia: il gruppo guidato da Francesco Caio ha infatti annunciato la sua partecipazione con 65 milioni a una «midcompany».
A riportare per prima l'indiscrezione è stata l'Ansa, citando fonti vicine al dossier.
RICAPITALIZZAZIONE DA 250 MLN. Poste ha, dunque, raggiunto l'intesa per versare una somma superiore alla sua quota di spettanza, nell'ambito della ricapitalizzazione da 250 milioni di euro che vedrà l'ingresso di Etihad.
L'ultimo round della partita, dopo il caos scoppiato tra i sindacati per il referendum sui tagli alle buste paga (che non ha raggiunto il quorum, ma ha così dato il via libera all'accordo con l'azienda), si è quindi risolto. Le Poste non volevano investire nella «vecchia» compagnia, che si sarebbe portata dietro perdite e contenziosi, ma nella newco che avrebbe accolto il socio emiratino.
SOLUZIONE INTERMEDIA. Nel corso degli incontri è emersa l'ipotesi di una soluzione di mezzo, con le Poste disposte anche a investire più della loro quota (poco meno di 40 milioni), ma in una compagnia di «mezzo», un veicolo intermedio tra l'attuale Cai e la nuova compagnia. Proprio Atlantia e le banche esposte (Intesa e Unicredit) avevano chiesto a Caio di mettere sul piatto 70 milioni in cambio della concessione di investire nella società alleggerita del peso del passato.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso