Economia 29 Luglio Lug 2014 1118 29 luglio 2014

Recordati, utile +18% a quota 83 milioni

  • ...

Giovanni Recordati. I ricavi internazionali in crescita dell86% nei primi sei mesi del 2014 per il gruppo Recordati. Semestre in crescita per Recordati. Il consiglio di amministrazione del gruppo farmaceutico ha approvato la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2014 che vede i ricavi internazionali in aumento dell’8,6%. dati positivi anche per quanto riguarda l’Ebitda pari a 141,9 milioni (+18,2% rispetto al primo semestre del 2013) con un’incidenza sui ricavi del 27,9%. Nei primi sei mesi dell'anno l’utile operativo è stato pari a 121,8 milioni di euro, in crescita del 18,8% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, con un’incidenza sui ricavi del 24%. Infine l’utile netto pari a 83 milioni (+18,1% rispetto al primo semestre del 2013), con un’incidenza sui ricavi del 16,4%. La posizione finanziaria netta evidenzia un debito netto di 211,0 milioni. Il patrimonio netto si è ulteriormente incrementato ed è pari a € 772,1 milioni. LA STRATEGIA DI ESPANSIONE AZZECCATA I dati confermano la strategia di espansione del gruppo che negli ultimi mesi è stata protagonista di diverse operazioni. A febbraio è stato siglato un accordo esclusivo di licenza con Apricus Biosciences Inc., società farmaceutica americana con sede a San Diego, per la commercializzazione di Vitaros in alcuni paesi dell’Europa occidentale, tra cui la Spagna, nei paesi membri della UE in centro ed est Europa, in Russia, Ucraina e  nella Comunità degli Stati Indipendenti (C.S.I.), in Turchia e in alcuni paesi africani. Nel mese di maggio è stata conclusa l’acquisizione dell’ulteriore 23% del capitale di  Opalia Pharma S.A., società farmaceutica tunisina con sede ad Ariana, vicino a Tunisi, mentre a ottobre 2013 è stato acquisito una parte del capitale di  Opalia Pharma S.A che ha permesso a Recordati di salire al 90% del capitale. Il rimanente 10% del capitale è detenuto dalla Sig.ra Alya El  Hedda, la quale è tra i soci fondatori di Opalia Pharma S.A. e, attualmente, direttore generale della  stessa.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso