Economia 30 Luglio Lug 2014 0930 30 luglio 2014

Banca Profilo, utile a 4,1 milioni (+21%)

  • ...

La sede di Banca Profilo a Milano Banca Profilo chiude il primo semestre con un utile netto di 4,1 milioni di euro (+20,9% rispetto ai 3,4 milioni di euro dello stesso periodo dello scorso anno). In crescita anche i ricavi (30,7 milioni di euro, +17,5% anno su anno). Raccolta totale della clientela incluse le attività fiduciarie nette sale del 6,6% a 4,5 miliardi di euro. La raccolta netta nel semestre è di 170 milioni, con una raccolta totale del Private Banking in crescita del 24,5%. RICHIESTA ALLA CONSOB: STOP A IPOTESI DI ABUSI. Banca Profilo chiede alla Consob l'annullamento e l'immediata sospensione del procedimento sanzionatorio avviato dalla Commissione nei confronti dell'istituto e della controllata Arepo BP per ipotesi di abusi e manipolazione del mercato. I Consigli di Amministrazione delle due società hanno quindi deliberato «il deposito di un'ulteriore memoria, nonché il conferimento di apposite deleghe per l'eventuale avvio in tutte le sedi competenti di ogni azione volta ad ottenere il riconoscimento di un giusto processo». Consob ha notificato due diverse ipotesi di contestazione, l'una per carenze nei presidi di rilevazione e segnalazione delle operazione sospette di abusi di mercato l'altra per presunta manipolazione del mercato (nell'arco dell'intero periodo 21 giugno 2011 - 27 maggio 2013). Oltre a due operatori della sala operativa dell'istituto la vicenda sollevata dalla Consob vede coinvolti Fabio Candeli in qualità di a.d. della Banca e Matteo Arpe, in qualità di presidente della controllante Arepo Bp. Secondo la Commissione di concerto tra loro hanno posto in essere una manipolazione del mercato delle azioni Banca Profilo. La Banca evidenzia, peraltro, che il «successivo controllo giudiziario di merito svolto dalla Corte d'Appello né elimina l'illegittimità del procedimento né preclude agli interessati di far valere i propri diritti in una fase anteriore prevenendo i gravissimi danni potenzialmente derivanti dal procedimento». Arepo Bp e Banca Profilo nel loro comunicato notano la circostanza che la stessa Consob nella relazione al Ministro dell’Economia delle Finanze, illustrata dal Presidente della Commissione lo scorso 5 maggio, ha descritto a pagina 185 la vicenda in esame  (in forma anonima) formalmente dichiarando di aver già “accertato gli illeciti amministrativi” anticipando l’esito del procedimento che invece era ed è ancora in corso.

Correlati

Potresti esserti perso