Borsa 121210102301
MERCATI 31 Luglio Lug 2014 0815 31 luglio 2014

Borsa, Piazza Affari e spread live del 31 luglio 2014

Bene Generali ed Enel dopo le trimestrali. Fiacche Fiat ed Eni.

  • ...

Un operatore di Borsa al lavoro.

Seduta negativa per Piazza Affari, che ha chiuso in netto calo a -1,51% a 20.570 punti, dopo aver aperto in territorio positivo (+0,21%).
A influenzare i mercati europei (solo Londra e Parigi in attivo), più del default argentino, i conti trimestrali delle imprese quotate.
SPREAD A 152. Stabile lo spread Btp-Bund a 152 punti , praticamente invariato rispetto alla chiusura della vigilia. Il rendimento espresso è pari al 2,7%.
ASIA CONTRASTATA. Borse Asiatiche contrastate a causa delle trimestrali. In lieve calo Tokyo (-0,16%) e Hong Kong (-0,2%).Giù Taiwan (-1,39%) e Seul (-0,31%) a differenza di Sidney (+0,18%), positivi i futures sull'Europa, a due velocità invece quelli su Wall Street. Effetto trimestrali su Casio (+7,77%), mentre è scivolata Samsung (-3,73%), a seguito di conti inferiori alle stime degli analisti.

17.43 - MILANO CHIUDE IN CALO: -1,51%. Piazza Affari chiude in forte calo. Il Ftse Mib cede l'1,51% a 20.570 punti.

17.12 - MILANO CALA A -1,85%. Piazza Affari nel finale di seduta, al pari delle altre Borse europee, non arresta la propria caduta. Il Ftse Mib cede l'1,85% a 20,502 punti mentre lo spread oscilla in area 152 punti. Le vendite piegano Wdf (-4,65%), Banco Popolare (-4,23%), Unipolsai (-4,06%). E ancora Saipem (-3,7%), Tenaris (-3,6%), Telecom (-3,48%). Proseguono invece in ampio rialzo Cnh (+3,38%) e Generali (+2,2%), entrambe dopo i conti. Fuori dal paniere principale Rcs perde il 3,6% dopo la semestrale.

16.00 - WALL STREET APRE IN CALO. Apertura in calo per Wall Street, anche sulla scia del default in Argentina. Il Dow Jones perde lo 0,75% e il Nasdaq lo 0,88%. Male anche l'indice S&P500 che cede lo 0,75%.

10.17 - EUROPA FIACCA. Borse europee fiacche, con i futures Usa in rosso. Gli indici europei hanno risentito delle trimestrali, non tutte in linea con le stime degli analisti. Non è parsa pesare l'Argentina, insolvente per la seconda volta in 13 anni. A parte Londra (+0,23%) e Parigi (+0,14%), ha prevalso il rosso, da Milano (Ftse Mib -1,14% a 20.654 punti) a Madrid (-0,57%) e Francoforte (-0,58%). In particolare sono scivolate Adidas (-11%), che ha tagliato le stime sull'anno, e Lufthansa (-5,69%), mentre sale Bnp (+1,02%).

9.56 - PIAZZA AFFARI GIRA IN CALO. Ha girato in calo Piazza Affari dopo oltre mezz'ora di scambi. Il Ftse Mib ha ceduto lo 0,62% a 20.757 punti frenato da Fiat (-2,08%), all'indomani dei conti e in attesa di quelli di Cnh (-0,53%). È scivolata Mediaset (-1,95%), reduce anch'essa dalla trimestrale, mentre Autogrill (-1,98%) la presenta il 31 luglio e Wdf (-0,78%) il primo agosto. Effetto conti anche su Yoox (+1,54%), Generali (+1,44%), Enel (+1,41%) ed Eni (-0,31%). Difficoltà per i bancari Intesa (-1,22%) e Unicredit (-0,99%), tiene Bpm (+0,15%).

9.33 - ATENE IN RIBASSO, -0,13%. La Borsa di Atene ha aperto in ribasso, registrando un -0,13%, con l'Indice Athex a 1.193,23 punti.

9.17 - PARIGI POSITIVA, +0,53%. La Borsa di Parigi ha aperto in rialzo dello 0,53% con l'indice CAC 40 4.335 punti.

9.14 - FRANCOFORTE, AVVIO DEBOLE. La Borsa di Francoforte ha avviato la seduta in calo dello 0,18%, con l'indice Dax che ha segnato 9.593 punti.

9.08 - LONDRA APRE A +0,22%. La Borsa di Londra ha aperto in lieve rialzo (+0,22%) con l'indice Ftse-100 a 6.788 punti.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso