Lavoro Eurostat 121005195758
RILEVAZIONE 31 Luglio Lug 2014 1030 31 luglio 2014

Disoccupazione Ue, 11,5%: ai minimi dal 2012

Scende ancora anche l'inflazione: 0,4% a luglio.

  • ...

Eurostat fa il punto del lavoro in Europa.

Continua a scendere la disoccupazione nella zona euro e in Ue e torna ai livelli del 2012: a giugno nella zona euro era a 11,5% (tasso più basso da settembre 2012), in calo da 11,6% di maggio, e nella Ue-28 il tasso è sceso a 10,2% dal 10,3% di maggio (il tasso più basso da marzo 2012). Nuovo calo anche per la giovanile.
AL MINIMO AUSTRIA E GERMANIA. Il tasso più basso di disoccupazione si è registrato in Austria (5%), Germania (5,1%) e Malta (5,6%), il più alto invece in Grecia (27,3% ad aprile 2014) e Spagna (24,5%). In Italia è a 12,3%, in calo sul mese precedente (12,6%) ma in aumento rispetto a un anno fa (12,2%). Su base annuale, i cali maggiori si sono registrati in Portogallo (da 16,6% a 14,1%), Ungheria (da 10,4% a 8,1%), Irlanda (da 13,6% a 11,8%) e Spagna (da 26,2% a 24,5%). Mentre gli aumenti maggiori in Finlandia (da 8,1% a 8,8%), Lussemburgo (da 5,9% a 6,3%) e Austria (da 4,7% a 5%).
IN CALO DISOCCUPAZIONE GIOVANILE. Per quanto riguarda la disoccupazione giovanile, nella Ue-28 a giugno il tasso è sceso al 22% (dal 23,6% di giugno), e nella zona euro a 23,1% (dal 23,9%). I tassi più bassi in Germania (7,8%), Austria (9%) e Olanda, i più alti in Grecia (56,3%), Spagna (53,5%) e Italia (43,7%).
CROLLA L'INFLAZIONE NELL ZONA EURO. Inflazione nella zona euro sempre più giù: secondo la stima flash di Eurostat, a luglio l'annuale è attesa a 0,4%, in calo dallo 0,5% previsto a giugno. Guardando ai componenti, i servizi hanno il tasso più elevato (1,3%), seguiti dai beni industriali non energetici (0,0%), cibo, alcol e tabacco (-0,3%) ed energia (-1%).

Correlati

Potresti esserti perso