Estate Rimini Vacanze 140802102543
ECONOMIA 2 Agosto Ago 2014 1015 02 agosto 2014

Estate 2014, Federalberghi: «Niente vacanze per il 53% degli italiani»

Niente ferie per 30 milioni di persone.

  • ...

L'Anas, che ha presentato il suo Piano per l'esodo estivo 2014, prevede due giornate da 'profondo rosso': il 2 e il 9 agosto.

Sono 28 milioni tra maggiorenni e minorenni gli italiani (47%) che hanno già fatto o si apprestano a fare vacanze.
Ma quasi 30 milioni rimangono a casa, nel 58% dei casi per motivi economici.
Il giro d'affari si attesta sui 17 miliardi rispetto ai 16,2 del 2013 (+4.6%), ma ha registrato un calo del 15% sul 2011.
I dati hanno fatto lanciare a Bernabò Bocca, presidente di Federalberghi, un grido d'allarme: «L'esodo del primo week end di agosto (1, 2, 3, ndr) rischia quest'anno di vedere gli aeroporti pieni, ma le autostrade vuote».
L'AIUTO DEGLI STRANIERI. Il turismo tiene con gli stranieri, «c'è un +2,5% di presenza straniera, mentre le famiglie italiane sono sempre più costrette a rinunciare o a ridurre la durata delle vacanze».
L'incremento dei connazionali che andranno in vacanza rispetto ai 26,8 milioni dell'estate 2013, andrà in prevalenza a beneficio delle destinazioni estere ed è comunque ben lontano dai 33,2 milioni del 2011.
L'81% RESTA A CASA. Nell'81% dei casi (oltre 22,7 milioni) gli italiani rimarranno in Italia (rispetto all'87% del 2013, quando si mossero in oltre 23 milioni), il 18% (oltre 5 milioni) andrà all'estero (rispetto al 13% del 2013, quando partirono in 3,6 milioni).
Il maltempo di giugno e luglio ha evidentemente influenzato le scelte dei viaggiatori. Giugno ha segnato, infatti, un -9% di partenti e luglio è arrivato a un -14% per un calo complessivo pari a quasi 800 mila italiani nel bimestre (da 9,4 milioni nel 2013 a 8,6 milioni nel 2014).
Tra le tipologie di soggiorno scelte dagli italiani per trascorrere le vacanze, l'albergo rimane il leader incontrastato. Il 29,2% lo sceglie rispetto al 30,6% del 2013.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso