Economia 6 Agosto Ago 2014 1500 06 agosto 2014

Expo 2015: c'è intesa con Italferr

  • ...

Giuseppe Sala, commissario unico Expo è fiducioso di finire i lavori entro il 30 aprile 2015. Expo 2015 e Italferr (Gruppo Ferrovie dello Stato) hanno siglato l'accordo per la direzione dei lavori dell'esposizione universale. Il testo è stato sottoscritto dall'amministratore delegato di Fs Michele Mario Elia, dall'Ad di Italferr Matteo Triglia e dal commissario unico e Ad di Expo 2015 Giuseppe Sala. Il valore del contratto è di 7,5 milioni e non costerà un euro  in più di quanto previsto quando i soggetti erano 2 (Metropolitana Milanese e Infrastrutture Lombarde). SALA FIDUCIOSO: «CE LA FAREMO ENTRO IL 30 APRILE 2015» Italferr, società di ingegneria di Fs, dirigerà i lavori di Expo ed il commissario unico Giuseppe Sala è fiducioso di farcela per il 30 aprile 2015, data di inizio dell'Esposizione Mondiale. L'accordo che non si ferma alle opere e che avrà anche natura commerciale e di marketing. Sala prevede che «il 32% dei visitatori utilizzerà il treno». BIGLIETTO UNICO PER CHI VIAGGIA SU ROTAIA Ci sarà un biglietto unico per i viaggiatori che sceglieranno il mezzo su rotaia. Entro la fine di agosto è prevista la presnetazione di Expo Express a Venezia che è itinerante e sosterà nelle principali stazioni italiane per dare un'anteprima di Expo. Da dicembre invece ci saranno 3 'Frecce' con la livrea di Expo: una Rossa, una Argento e una Bianca. Fs del resto è il vettore ferroviario ufficiale di Expo ed ha l'obiettivo di catturare il maggior numero possibile degli oltre 20 milioni di visitatori previsti. Italferr mette a disposizione di Expo una squadra di 25 persone, tra cui un direttore dei lavori per ciascuno dei 12 appalti in cui sono suddivise le opere. Tutti risponderanno al direttore operativo Marco Rettighieri. Il contratto integra senza annullare quelli già firmati con Metropolitana Milanese.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso